A Gavi l’arte si esprime tra il forte e i vigneti e a Stazzano inizia la stagione musicale

0
288
Una vista del Forte di Gavi
Uno scorcio del Forte di Gavi

Corsaro Nero e la vendetta del Gaviè il titolo di un evento che si articola in una mostra, una performance e un’installazione permanente realizzato da Francesco Jodice.

Lo propongo la  Fondazione La Raia – arte cultura territorio, il Polo Museale del Piemonte e il Forte di Gavi che inaugureranno l’evento sabato 25 maggio alle 15.30 al Forte di Gavi  dove si effettuerà la visita guidata alla mostra. Alle 17.30, all’Agriturismo La Raia si terrà un incontro tra Ilaria Bonacossa e Francesco Jodice e a seguire la  performance musicale.
Il Corsaro Nero e la vendetta del Gavi” nasce da un anno di ricerca nel Gavi dove Jodice ha fotografato le architetture, i paesaggi, i monumenti, le colline e le cantine, indagando gli aneddoti vernacolari e i personaggi che ne hanno segnato la storia. Nelle sue ricerche si è imbattuto nel lavoro di Angelo Francesco Lavagnino, compositore considerato uno dei padri della colonna sonora del cinema italiano dagli anni cinquanta in poi, che scelse Gavi come sua terra d’elezione. Alcune immagini delle locandine dei film musicati da Lavagnino entrano nelle opere di Jodice creando un cortocircuito tra realtà e finzione, trasformando il Gavi in un set immaginario; le musiche originali di Lavagnino diventano protagoniste, grazie alle trascrizioni del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, della performance del Corpo musicale “Romualdo Marenco” di Novi Ligure tra i vigneti de La Raia.
L’operetta a Stazzano

Nel salone parrocchiale, sabato 25 maggio  alle  21, l’Associazione Stazzanese “Amici della Musica”  propone, nell’ambito della Piccola Stagione Musicale 2019”, “Operetta mon amour “ pagine scelte.  Sul palco: Ilaria Lucille de Santis, soprano; Filippo Pina Castiglioni, tenore insieme ai solisti dell’Orchestra classica di Alessandria : Massimo Barbierato al violino; Luciano Girardengo al violoncello, Alessandro Buccini alla viola; Andrea Steffenel, al pianoforte.