A Roccaforte una centralina per la ricarica delle auto elettriche

0
1215

Una colonnina per ricaricare le auto elettriche a Roccaforte Ligure? Lì per lì la notizia sembrava una di quelle boutade estive, tanto per riempire le giornate afose, in realtà è una bella notizia. Il perché di questa decisione particolare lo spiega il sindaco Giorgio Torre.

Giorgio Torre

Il 7 luglio scorso, siamo stati contattati dalla ditta Duferco, perché  interessata ad installare una colonnina di ricarica per veicoli elettrici. A dire il vero non ci siamo chiesti il perché avessero scelto roccaforte ma visto che sia il progetto, sia l’istallazione, e anche la gestione è interamente a carico loro, abbiamo sottoposto la proposta in consiglio, proposta che è piaciuta  sia alla maggioranza che all’opposizione è quindi è stata approvata all’unanimità

Unanimità eh, non sarà perché uno dei consiglieri di minoranza ha appena acquistato un’auto elettrica , quindi tu hai pensato di agevolarlo in cambio di altre  approvazioni, magari del bilancio?

Certo, noi con i voti di scambio ci andiamo forte! Naturalmente scherzo, ho saputo che aveva un’automobile elettrica proprio nel corso del Consiglio. Di fatto credo sia una buona idea per vari motivi. Prima di tutto nella zona non ci sono infrastrutture di ricarica e se ci si pensa, in effetti, ha un senso. Metterle solo nelle piazzole di sosta delle autostrade e sulle strade ad alta percorrenza, significa costringere i proprietari di auto elettriche a non visitare, quei luoghi meravigliosi, spesso lontano da arterie importanti; oggi un turista che va in Liguria o sull’Appennino, una volta addentrato nei nostri territori in teoria non potrebbe più usare l’auto.  Crediamo inoltre che ridurre le immissioni inquinanti provenienti dai derivati del petrolio, sia un dovere di ogni cittadino, così come incoraggiare l’utilizzo di auto elettriche, che non inquinano o ibride, che aiutano l’ambiente, quindi ben vengano nella nostra valle le auto che non inquinano e forse questo servizio potrà anche incrementare il turismo.  Infine visto che a noi non è stato chiesto alcun esborso, non vedevamo ragione per  chiudere la porta al progresso?

Il progetto della colonnina

Ma qualcosa dovrete dare in cambio…

Il comune dovrà mettere a disposizione una piccola area di stallo,  dove si fermeranno le auto per la ricarica, e un’ulteriore spazio per l’installazione della colonnina di cieca mezzo metro quadrato; la durata minima di questa occupazione di suolo pubblico, come da richiesta dell’azienda  è 10 anni

E dove sarà collocata?

Lo spazio previsto per il servizio è in piazza F.lli Bisio di fronte alla sede del Municipio.

Quando sarà attiva?

Stiamo ultimando gli ultimi dettagli. Se tutto andrà per il verso giusto, a breve. Incrociamo le dita.