A Tortona sabato la prima edizione di “Librinfiore”

0
700

La prima edizione di “Librinfiore” è in programma a Tortona sabato 17 giugno, vigilia delle “Invasioni Musicali“. Queste chiudono la prima parte di Perosi 2017, manifestazione che ritornerà a settembre con nuove proposte.

Sulla scorta dell’esperienza delle “Invasioni Musicali” del 2016, sono attesi numerosissimi giovani e approfittando di questa grande opportunità l’amministrazione comunale, in collaborazione con “Tortona Città della Musica” realizzerà “Librinfiore”, il primo appuntamento culturale che celebra il titolo di “Città che legge“, conseguito da Tortona, dopo una selezione tra 520 località italiane che avevano presentato la propria candidatura.

L’iniziativa coinvolgerà tre punti della città: la piazzetta in corso Montebello, piazza Duomo e piazzetta Marconi, dove saranno realizzate attività teatrali, letture animate e, per la prima volta in città, saranno allestiti punti di bookcrossing, nuovo interessante esperimento di “libreria a cielo aperto“, per condividere la passione per la lettura, tutelando il patrimonio librario. Sarà proposta l’azione teatrale “Una parola” ispirata all’opera dialettale di Tonino Guerra “Il cavallo di Ulisse”, progetto multilingue realizzato in collaborazione con la Coltelleria Einstein, che vede protagonisti gli studenti del Liceo Peano e dell’Istituto Marconi. Lo spettacolo sarà rappresentato alle 17, alle 18,30 e alle 19 rispettivamente in corso Montebello, in piazza Duomo e in piazzetta Marconi.

Inoltre in corso Montebello vi sarà la possibilità di partecipare a laboratori dialettali, realizzati dall’Officina del Dialetto, mentre in piazza Duomo e in piazzetta Marconi si potrà assistere a letture animate a cura della biblioteca e del servizio civile.

In piazza Duomo, fin dal mattino, sarà posizionato un pianoforte liberamente usufruibile da chi volesse rendere ancora più piacevole l’iniziativa.

A Librinfiore hanno aderito le librerie di Tortona, che promuoveranno l’iniziativa e collaboreranno nel corso dell’anno con la biblioteca per incentivare la lettura a tutti i livelli e valorizzare il patrimonio culturale locale.

Chiunque può portare il proprio contributo, mettendo a disposizione libri per il bookcrossing o condividendo la propria esperienza di lettore.