Al via i lavori sul campanile dei Rossi. A Pratolungo restaurato l’organo della parrocchiale.

0
231

A Gavi sono cominciati a inizio luglio i lavori di restauro del campanile dell’oratorio dei Rossi, in via XX Settembre. Due mesi fa, la confraternita aveva chiesto aiuto alla popolazione organizzando insieme al Rotary Club Gavi Libarna una cena nel convento di Valle. Sono stati raccolti i fondi necessari all’intervento, anche grazie all’aiuto significativo da parte della Compagnia San Paolo e dell’attenzione da parte della Cral di Alessandria. La chiesa nel 2014 venne colpita da un fulmine attirato dalla croce di ferro della cupola che danneggiò in maniera rilevante il campanile, che è stato costruito, secondo documenti della confraternita, tra il 1739 e il 1743. Sistemati i ponteggi, spiegano i confratelli, “ora si procede alla rimozione delle scandole del settore lesionato dal fulmine, per constatare l’entità del danno a livello di struttura e individuare il tipo di intervento. La previsione è di circa 15 giorni di lavoro, ma chiaramente in base agli esiti della ricognizione”.

L’ORGANO DI PRATOLUNGO. A Pratolungo di Gavi, intanto, è terminato il restauro dell’organo, attribuito a Giovanni Mentasti di Varese dell’ultimo quarto del XIX secolo, della chiesa parrocchiale di Nostra Signora della Neve. L’intervento è stato effettuato dai Fratelli Raffaele e Paolo Marin di Lumarzo. I lavori sono iniziati ad agosto 2016 e conclusi quest’anno. “In seguito allo smontaggio – spiegano da Pratolungo – lo strumento è stato trasportato presso il laboratorio dei restauratori per il restauro. Ogni parte lignea è stata opportunamente pulita, soffiata e trattata con antitarlo. La tradizionale “consolle” a finestra è stata restaurata, la manticeria è stata re-impellata. Le canne sono state riordinate e restaurate secondo il materiale (legno o metallo). La cassa dell’organo è stata completamente aspirata internamente e trattata contro il tarlo. In seguito tutti gli elementi sono stati ricollocati nella sede di origine operando nel rispetto dei parametri di intonazione originali”. L’inaugurazione avverrà il 4 agosto, festa patronale di Pratolungo e sarà curata dagli Amici dell’Organo. I fedeli e il parroco ringraziano la Conferenza Episcopale Italia, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e la Fondazione Crt che hanno permesso, con il loro contributo, la realizzazione di questo importante progetto