Arquata Scrivia: il gioco d’azzardo, una dipendenza in espansione

Incontro venerdì nella sede della pro loco

0
424

Al pari delle più comuni dipendenze, droghe, alcool, il gioco d’azzardo può dare pericolose assuefazioni. La linea di confine tra il gioco visto come divertimento ed una vera e propria patologia da gioco d’azzardo, può essere davvero sottile, secondo il Ministero della Salute, si tratta di una patologia che ha in comune con la dipendenza da sostanze il comportamento compulsivo che

compromette enormemente i rapporti sociali e familiari determinando problematiche che si ripercuotono sull’integrità psico-fisica dell’individuo e produce effetti sulla salute seriamente invalidanti, che possono assumere la connotazione di un vero e proprio disturbo psichiatrico. Oltre ad essere naturalmente un evento di elevate proporzioni economiche che porta sempre alla rovina economica.

Purtroppo questa patologia è in espansione. Per ragionare su questo tema venerdì 23 novembre, alle 21 nella sala pro loco in piazza della Libertà ad Arquata Scrivia, l’Asl, in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’Unitre di Arquata e Grondona hanno organizzato un incontro dal titolo: “In ascolto del gioco: gioco d’azzardo patologico e disagi correlati, strategia d’intervento e trattamenti possibili”. Ad approfondire l’argomento saranno  Daniela Mussi e Daniela Tosi del Dipartimento delle dipendenze dell’Asl.