Banco farmaceutico, un nuovo progetto del Rotary di Tortona

Illustrati i services proposti per l’anno 2018/2019 sul territorio tortonese

0
259
Rotary Club Tortona

Il Rotary Club Tortona ha promosso il progetto “Recupero Farmaci Validi non Scaduti” all’interno delle farmacie della provincia che aderiscono all’iniziativa.

È stato presentato nella sala convegni della Biblioteca civica nell’ambito dell’illustrazione delle iniziative effettuate nell’anno 2018/2019 dal presidente Enrico Pianetta e dal segretario Alberto Meirana.

Il progetto, realizzato anche grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, vedrà la luce dopo le vacanze estive e riguarda la raccolta di farmaci inutilizzati (purchè le confezioni siano intatte e abbiano almeno 8 mesi di validità) in farmacia – a Tortona da Zerba – inserendoli in un contenitore fornito dai Rotary Club. I farmaci verranno selezionati e distribuiti al Centro Paolo VI, alla Caritas e alla Congregazione Orionina.

Oggi nelle nostre case quotidianamente restano inutilizzate o vengono sprecate e gettate tonnellate di farmaci ancora validi. Si tratta di una risorsa che può rappresentare, invece, un bene prezioso per coloro che non hanno possibilità economica per accedere alle cure.

È uno spreco enorme e una grave perdita economica per il nostro sistema sanitario, senza dimenticare le pesanti conseguenze negative prodotte sull’ambiente dallo smaltimento di tonnellate di medicinali in modo improprio.

Purtroppo, in Italia solo poche province prima dell’entrata in vigore della recentissima legge nazionale avevano realizzato progetti di raccolta di farmaci inutilizzati (in Piemonte solo Torino), e la provincia di Alessandria potrà, in collaborazione con i club Rotary provinciali, rappresentare una realtà innovativa in questo settore, stimolando la diffusione di questo progetto anche in altri territori del Paese.

Il Rotary Club di Tortona è attivo dal 1957 e con costanza continua ad operare sia a livello mondiale che a livello locale attraverso la promozione di service volti a diffondere la prevenzione sanitaria, a sostenere l’istruzione e a favorire le professioni.

Services proposti per l’anno 2018/2019 sul territorio tortonese.

  • lo “screening della scoliosi” rivolto ai ragazzi delle scuole primarie tortonesi. Questo service, che coinvolge l’ASL, mira ad identificare le deformità della colonna e a proporre il ricorso ad un medico specialista al fine di iniziare un trattamento idoneo per limitarne l’aggravamento;
  • l’“orientamento professionale”: questo service è rivolto ai giovani delle classi IV e V delle scuole superiori e si pone quale obiettivo quello di mettere in contatto i giovani con i numerosi professionisti attivi in svariati ambiti lavorativi per condividere esperienze e prospettive che le professioni possono fornire. Ad esempio quest’anno abbiamo anche previsto la simulazione di colloqui lavorativi per condividere con i giovani il giusto approccio nel porsi di fronte ad un potenziale datore di lavoro.
  • L’“alternanza scuola lavoro in collaborazione con il gruppo Bosch Italia e Randstad”: questo service coinvolgerà le classi IV delle scuole superiori tortonesi. Il 19 novembre i ragazzi degli Istituti Marconi/Carbone e del Liceo Peano si riuniranno per partecipare ad un incontro con l’alpinista himalaista Marco Confortola che, attraverso la metafora dello sport «Passione, Impegno, Responsabilità e Allenamento», motiverà i ragazzi a mantenere un approccio positivo e propositivo nella vita accademica e nella professione che andranno a svolgere.
  • Il progetto “Stop bullying now” rivolto alle scuole secondarie di I e II grado. Attraverso un concorso di cortometraggi sul tema della prevenzione e del contrasto dei fenomeni di bullismo i ragazzi sono stati invitati a riflettere sui temi etici di non discriminazione dell’altro. Sono stati premiati da una giuria composta da membri del Rotary Club, da rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri e da un esperto professionista video maker, i migliori due
  • Il progetto “Il Sentiero del Cuore. Edizione 2°” una passeggiata non competitiva di 5 km sulla collina del castello contro i rischi cardiovascolari, modificabili con un corretto stile di vita, patrocinato dal Rotary Club Tortona ed in collaborazione con tutte le associazioni culturali sportive cittadine, con il patrocinio dell’ASL di Novi L. e Tortona e la Croce Rossa Italiana comitato di Tortona.
  • il progetto “R.I.M.A i Giovani!” che si propone di offrire agli studenti meritevoli frequentanti il 4° anno delle scuole secondarie di secondo grado tortonesi, una borsa di studio con l’intento di premiare il loro impegno e riconoscerli quali modelli virtuosi. Il progetto, promosso e veicolato dai media del territorio, offrirà ai giovani la prova che il merito e l’impegno sono sempre premianti. In accordo con i docenti di italiano degli istituti coinvolti sono stati selezionati i ragazzi giudicati poi attraverso una prova scritta che ha previsto lo sviluppo di un tema sul tema dello spreco. Ai migliori tre componenti è stata conferita una borsa di studio consistente in un tablet di ultima generazione.
  • Progetto “Colletta alimentare” in occasione della Giornata Mondiale della Colletta Alimentare si è tenuta per  tutto il giorno di sabato 24 novembre il Rotary Club Tortona è stato presente presso il supermercato l’EUROSPIN (Strada Statale per Genova, 15057, Tortona) per coinvolgere soci amici e conoscenti nell’azione di raccolta di generi alimentari a lunga conservazione.