Biodigestore ad attività limitata per contenere il fetido odore

0
1049

Limitare immediatamente i conferimenti di materiale dal biodigestore. Lo ha stabilito la Provincia per tentare di risolvere il problema del disgustoso olezzo chesi diffonde lungo strada provinciale per Castelnuovo Scrivia e che proviene dall’impianto. Una situazione  spinosa che certo il caldo torrido di queste giornate non ne aiuta la mitigazione. Come è stato spiegato, spegnere totalmente l’impianto non è possibile  per non arrestare il processo biologico.

Ieri, si sono riuniti nella sede del municipio a Tortona, Asl, Arpa, Provincia, Comune e Ecoprogetto-Ladurner, per prendere provvedimenti per risolvere la questione, che ammettiamolo, non è da poco.

In primis è stato deciso sarà esaminata la rete fognaria, sarà inoltre tolto il materiale non ancora stoccato e  saranno utilizzati particolari enzimi che aiuteranno a ridurre l’odore. Secondo la Provincia l’impianto se usato adeguatamente non dovrebbe produrre questi inconvenienti quindi  la causa può derivare da una cattiva gestione del biodigestore, tanto vero che Ladurner, la ditta che gestisce l’impianto ha già sostituito il personale. L’altra ipotesi è il mal funzionamento del biofiltro forse dovuto ad una inadeguata manutenzione.

Domani saranno fatte le analisi che attesteranno la qualità delle emissioni. Comunque sia, è sentire pressoché comune, che siano un insieme di concause a produrre l’insopportabile odore, ma che in brevissimo tempo, come promesso, il fastidioso inconveniente sarà risolto.