Bloccati nel treno fermo sotto il sole per un guasto al locomotore

0
301
treno Thello

Il treno Thello 35049 Milano-Marsiglia è rimasto bloccato per circa un’ora e mezza sotto il sole, a poche centinaia di metri dalla stazione di Tortona, nel pomeriggio di sabato 5 agosto, per un guasto al locomotore.

A bordo, secondo Ferrovie dello Stato, c’erano circa 500 persone; secondo i soccorritori, invece, il treno, che ha una capienza complessiva di 800 posti, era quasi pieno, soprattutto di vacanzieri milanesi diretti al mare. Il caldo all’interno dei vagoni era quasi insopportabile, ma come dicono da Ferrovie dello Stato «lungo la linea non è possibile scendere per ragioni di sicurezza e siccome non c’era aria condizionata il personale di bordo ha aperto le porte, dicendo però ai viaggiatori che nessuno doveva scendere».

In realtà dopo un po’ che il treno era fermo, non riuscendo più a sopportare il gran caldo, i passeggeri sono scesi e in loro aiuto sono accorsi alcuni abitanti dei palazzi vicino ai binari che hanno portato bottiglie d’acqua per aiutarli a sopportare il caldo opprimente.

Il convoglio è stato poi fatto avanzare fino alla stazione di Tortona, dove i viaggiatori hanno aspettato il locomotore di soccorso. Il Thello 35049, partito da Milano allle 15,10, è rimasto bloccato dalle 16,10 alle 17,55. E’ arrivato a Tortona intorno alle 18 ed è ripartito alle 19,20.

Alla stazione di Tortona è arrivato il 118 con due ambulanze, una delle quali medicalizzata, per soccorrere eventuali passeggeri, ma non si sono registrati malori anche se a bordo c’erano anche molti bambini e anziani.

La protezione civile e la prefettura di Alessandria hanno attivato il protocollo di assistenza: sono arrivati anche i volontari della Misericordia e della Croce Rossa di Tortona che hanno distribuito acqua e generi di conforto, in attesa che il treno ripartisse. L’intervento è stato coordinato dalla centrale operativa della polfer di Torino.