Brilla la Boxe Tortona nella notte bianca di Federico Chiodi

Riceviamo e pubblichiamo

0
133

Grande successo nella prima notte bianca, il 7 settembre scorso, del neo sindaco leghista Federico Chiodi, dove tra le tante iniziative, arti di strada, performance teatrali e musicali che hanno animato le vie del centro attirando circa 2500 persone, un ottimo palcoscenico (quello di piazza Duomo) è stato dedicato al ring del Boxing Club Tortona che ospita il torneo interregionale di light boxe Liguria/Piemonte/Lombardia.

Il sindaco, accompagnato dalla giunta comunale e dal presidente F.P.I comitato Piemonte e Valle d’Aosta Gianni Dileo, nonché fondatore della light boxe, prima di aprire ufficialmente il torneo consegna i premi ai nostri campioni;

Federico Fagnano due volte campione italiano 55/65 kg cat senior, Fabio De Grazia campione regionale 55/65 kg cat master, Nicholas Termine campione europeo cat Master 65/75 kg nonché maestro di boxe della boxe Tortona.

Sono stati premiati inoltre il due volte campione italiano di Savate cat 70kg e partecipante con la nazionale italiana ai Mondiali di Atene Nicholas Lavezzo, da quest’anno insegnante di Savate presso il nuovissimo Boxing Club di Tortona, e Madau Sofia, campionessa italiana Kicklight cat junior.

Il torneo per l’assegnazione del ‘trofeo Tortona notte Bianca’ si conclude con una vittoria per Fagnano, un pareggio e una sconfitta per De Grazia, vittoria per Davide Colonna e un pareggio per l’esordiente Paolo Ghibaudi.

Durante l’intero pomeriggio si sono susseguiti esibizioni di arti marziali di vario genere:

Kendo con la kodokan di Alessandria; wing-chun con il maestro ad honorem Franco Regalzi, il quale anch’egli da quest’anno insegna la sua disciplina presso il Boxing Club Tortona; torneo categoria junior con la kick boxing dei New Fighters Derthona di Massimo Bobo Romanini e la Boxe Pavia; infine esibizione di SAVATE col maestro Nicholas Lavezzo.

– Boxe, Savate e kick boxing non sono sport sempre sotto i riflettori come possono esserlo il calcio, il basket o la pallavolo – afferma sul palco il sindaco Chiodi, – ma va loro riconosciuto il giusto merito perché aiutano a creare nei giovani quel senso di sicurezza in sé stessi, di correttezza, di lealtà e rispetto nei confronti degli altri, e mi piacerebbe che fosse una presenza costante all’interno del panorama sportivo tortonese –

Boxe Tortona, che è sempre stata in prima linea nell’organizzare e presenziare manifestazioni sportive di vario genere ringrazia tutte le persone che sono intervenute, il sindaco e la Giunta comunale per l’opportunità di fare conoscere finalmente le discipline da combattimento e le loro potenzialità, nonché risultati e talenti di giovani campioni che abbiamo ‘in casa’ da anni e ai quali forse non era mai stato riconosciuto finora il giusto merito.

(Silvia S Biolcati Rinaldi)