Cabella Ligure ha un suo panchinone

0
667

L’idea nasce da Fausto e Paolo Callegari, due ristoratori di Capanne di Cosola. I due, padre e figlio hanno pensato di dotare di una panchina di grandi dimensioni lo splendido belvedere situato a 1500 metri sul livello del mare. Il terrazzamento si trova nella frazione montana di Cabella Ligure, sull’antica via del Sale, meta di camminatori provenienti mezzo mondo.

Il posto si chiama Prati di San Remo e da qui, nelle giornate limpide si vede il mare.

Tutt’attorno fanno da cornice le catene dei monti che circondano la sottostante Val Borbera.

Nulla a che vedere con le famose Big Bench, sottolineano,  che devono necessariamente seguire uno specifico protocollo, sia per le dimensioni, sia per i colori e, per le quali per altro momentaneamente le iscrizioni sono sospese.

Questa grande panchina è realizzata in legno semplicemente impregnato con una tinta noce naturale che rispetta pienamente l’ambiente circostante; misura tre metri di larghezza e la seduta è a 1 metro e 30 centimetri dal terreno.

Dalla Val Borbera, Capanne di Cosola si raggiunge attraversando l’abitato di Cabella Ligure, si seguono le indicazioni per Cosola ed ecco che si arriva a Capanne.

Anche questa è una piccola forma di valorizzazione del territorio.