Carrosio: la minoranza diserta ancora il Consiglio ma ci sarà più tempo per i documenti.

Continua l'astensione dell'opposizione dalla sedute consiliari. Al voto oggi la modifica dei tempi per la consegna degli atti ai consiglieri: 48 ore anziché 24.

0
757
Il Consiglio comunale di Carrosio

Anche nella seduta del Consiglio comunale in programma oggi alle 18, a Carrosio, la minoranza non sarà presente. Il gruppo di cui fanno parte Piero Odino, Gianni Traverso e Luigi Traverso continua infatti ad astenersi dal partecipare come segno di protesta per il mancato inserimento all’ordine del giorno dei temi che proposti alla fine dello scorso anno, tra i quali il cambio dell’intitolazione della scuola, dedicata all’ex podestà fascista Felice Costa; una modifica al progetto di manutenzione straordinaria dello stesso edificio; il progetto di ristrutturazione dell’ex bar centrale e una modifica allo statuto comunale. Il sindaco Valerio Cassano aveva bocciato la richiesta poiché, a suo dire, i temi non sarebbero stati di competenza del Consiglio comunale nonostante, in base allo statuto comunale, avesse dovuto convocare comunque la seduta richiesta da un quinto dei consiglieri.

Così, la minoranza, oltre alla protesta e alla decisione di fare opposizione al di fuori del Consiglio tramite interrogazioni e accessi agli atti, si è rivolta al prefetto (che finora non ha incontrato i consiglieri come da loro richiesto) e al ministero dell’Interno, il quale ha inviato un suo parere alla prefettura, per ora non ancora reso noto all’opposizione. Nell’ordine del giorno odierno c’è però una modifica al regolamento comunale richiesta più volte dalla minoranza: riguarda i tempi di consegna dei documenti. Finora, infatti, sono disponibili solo 24 ore prima della seduta del Consiglio, tempo considerato insufficiente per informarsi, che ora raddoppierà a 48 ore. Non è dato sapere se la modifica sia arrivata in seguito alla segnalazione al ministero dell’Interno ma è comunque un’apertura, seppure parziale, alla minoranza, che dallo scorso anno chiedeva un intervento del genere. Tra i tempi in discussione oggi, il bilancio di previsione e la tasse comunali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGli appuntamenti del week end a Tortona e dintorni
Articolo successivoPasqua e pasquetta tra balli, feste per bambini e delizioso cibo della tradizione