Cassano: bocconi avvelenati vicini alle case del paese.

Le esche diffuse in Piazza Carezzano e Via Circonvallazione, destinate a cani e gatti, mettono a rischio anche i bambini.

0
1033
Una veduta di Cassano Spinola
Una veduta di Cassano Spinola

Sono probabilmente destinati a gatti e cani ma mettono in pericolo anche i bambini i bocconi avvelenati rinvenuti Cassano Spinola. Le polpette sono state segnalate dal Comune in paese, cioè in Piazza Carezzano e Via Circonvallazione nonché in località Santa Maria di Castiglione di Gavazzana. Una pratica ignobile, quella dei bocconi, che solitamente viene attuata da presunti cacciatori per uccidere i predatori della selvaggina, quindi nei boschi e nelle campagne e che miete vittime fra i cani, oltre che tra gli animali selvatici.

Stavolta le polpette sono addirittura fra le case. “Si invita – dice il sindaco Alessandro Busseti – tutta la cittadinanza a prestare la massima attenzione per scongiurare qualsivoglia episodio di intossicazione o avvelenamento, in particolare nella conduzione di bambini ed animali. Sono in corso indagini di polizia giudiziaria: chiunque nutrisse sospetti o sia a conoscenza di informazioni utili all’individuazione dei responsabili, è vivamente pregato di comunicarlo immediatamente al Comando Stazione Carabinieri di Cassano Spinola o alla Polizia locale”.