Code infinite nelle Poste per carenza di personale agli sportelli.

Attese di ore a Gavi e Novi Ligure: il gruppo Fb novese “Novi Ligure notizie e non solo” ha scritto alla sede centrale di Roma.

0
1240

Code infinite alle Poste di Gavi e Novi Ligure ormai da troppo tempo. Il motivo è il numero di ridotto di impiegati agli sportelli, che sta causando disservizi pesanti. A Novi nelle settimane scorse la protesta è stata formalizzata dal gruppo Fb “Novi Ligure notizie e non solo”, che ha scritto alla sede centrale di Roma e alla sede di Alessandria di Poste Italiane una lettera nella quale ha evidenziato come negli uffici postali novesi di piazza De Negri e anche di via Garibaldi si verifichino problemi anche nella gestione del sistema di prenotazione elettronico, “con continui blocchi e salti di prenotazione e conseguenti code inimmaginabili anche con scarsa presenza di utenti”. Il gruppo ha postato su Fb la risposta di Poste Italiane, con la quale si informa che la lettera è stata presa in carico dagli uffici.

A Gavi gli utenti sono costretti a rimanere in coda per ore, specie a inizio mese, quando vengono pagate le pensioni ma non solo: anche in questi giorni di fine anno la situazione non era molto diversa. “Io abito vicino all’ufficio postale – racconta una donna – e sono dovuta tornare tre volte per poter accedere all’unico sportello aperto su tre. È una situazione insostenibile, che costringe chi lavora a rivolgersi ad altri uffici della zona, se aperti, e le altre persone a perdere ore”. Il personale spesso non riesce a servire tutte le persone presenti per evitare di andare oltre l’orario di chiusura dell’ufficio.

CONDIVIDI
Articolo precedentePresepe 2018 altro record di visitatori
Articolo successivoLuigi Di Maio conferma la visita alla Pernigotti