Commercianti divisi in estate

Parte la contromanifestazione

0
1921
I commercianti di Largo Valentina: da sin. Gianna Soldani, Patrizia Rebora, Vincenzo Rapa, Marco Domenichetti, Matilde Rapa, Valentina Sivieri, Erida Meminai e Andrea Casellato (gli ultimi due della redazione de "L'inchiostro fresco")

Lo scorso anno, in occasione delle manifestazioni estive, i commercianti a Novi si divisero. Anche quest’anno la storia si ripete e pertanto, gli esercenti di largo Valentina e delle strade vicine (Contrada Pallavicini) hanno deciso di intraprendere una nuova avventura andando per proprio conto. Hanno infatti organizzato una contromanifestazione dei “Venerdì di luglio”, denominati “Venerdì estivi”. In contrasto quindi con il consorzio “Il cuore di Novi” e l’asociazione “Ascom – Confesercenti” che segue in collaborazione con il consorzio, gli eventi dei venerdì novesi.

“Più che di contrasto – spiega Rosanna Arecco Peruzzo – parlerei di autonomia d’intenti. Non vogliamo più entrare in polemica ma abbiamo capito, da anni, che dobbiamo andare per conto nostro per rilanciare il commercio in questa zona che altrimenti sarebbe penalizzato dalle iniziative cosiddette “ufficiali”. Ora anche le nostre le sono”-.

Tutti gli eventi si svolgeranno nella piazza di largo Valentina dalle 21,30. Si comincia infatti venerdì con la mostra di pittura di Daniela Fava e Simona Bonelli. Negozi aperti, degustazione di tisane ed esame della vista gratuito. Il 7 luglio concerto di “Stefanod – tour 2017”. Il 14 luglio omaggio all’artista novese Michele Bottale con una mostra retrospettiva. Degustazione di vini e ancora la proposta di esame gratuito della vista. Il 21 luglio mostra di cartoline d’epoca del Novese e il 28 luglio esposizione di moto d’epoca con musica dal vivo.

“Speravamo di tornare uniti quest’anno – ha commentato il presidente de “Il cuore di Novi” Fabrizio Stasi -. Solo con l’unione d’intenti si può rilanciare il turismo in città. Siamo sempre stati aperti al dialogo e ci siamo resi disponibili a finanziare eventi in largo Valentina, ma, lo dico senza polemiche, queste divisioni non fanno bene al nostro commercio”-.