Corso don Orione più sicuro per i pedoni: mozione respinta

0
593
corso don Orione

E’ stata respinta con il voto contrario dei consiglieri di maggioranza – l’opposizione invece ha votato a favore – la mozione presentata dal consigliere Franco Carabetta (lista Insieme per Tortona) per rivedere il progetto dei «dossi adibiti ad attraversamento pedonale in corso don Orione», che secondo il consigliere sono troppo alti rispetto agli standard previsti e occorre migliorare la strada dal punto di vista estetico e urbanistico dal momento che è uno dei tre ingressi più importanti della città.

Se n’è discusso nell’ultimo consiglio comunale che si è riunito mercoledì 21 marzo.

«In corso don Orione sono stati realizzati attraversamenti pedonali rialzati, fatti apposta per mettere in sicurezza il pedone. Non sono dossi», ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Davide Fara.

«La guida normativa europea parla di pendenze anche del 20% – ha aggiunto l’assessore – e dice che sotto il 10% gli attraversamenti rialzati non hanno ragione di esistere, perchè non rallentano la velocità. In quella zona, proprio per le lamentele dei residenti, era necessario realizzare tali attraversamenti. Ad oggi non ci sono state richieste di risarcimento danni, fatta eccezione per un automobilista che è entrato in corso don Orione con il cantiere ancora aperto e ha danneggiato l’auto».

Sono arrivate, anzi, manifestazioni di apprezzamento da parte dei residenti: hanno scritto al Comune che sono «pronti a promuovere una raccolta di firme nel malaugurato caso si vogliano prendere in considerazione le polemiche degli automobilisti che usano corso don Orione per entrare e uscire dalla città, perchè essi non devono essere i soli a decidere della qualità della vita del quartiere».

Anche gli abitanti della zona nord di Tortona hanno chiesto l’installazione degli attraversamenti rialzati, ad esempio in via Arzani, dove la sicurezza del pedone è a rischio.

«Tutto è migliorabile – ha concluso Fara -, tant’è vero che è già stato approvato nel piano strade il completamento degli interventi in corso don Orione e appena le condizioni climatiche lo consentiranno, si inizierà con la riasfaltatura, il miglioramento dell’illuminazione e la sistemazione dei marciapiedi».