Cosa fare in Val Borbera nel fine settimana dopo ferragosto

0
1358

Ancora tanti momenti festosi organizzati in questo caldo agosto. Giochi, concerti, cibo e i festeggiamenti dedicati a San Bernardo. Ecco gli appuntamenti:

TEO frazione di Cabella Ligure

Torna, giovedì 17 agosto, ma con un percorso modificato e più difficoltoso, il terzo “Gran Premio …Carretti”, una gara notturna dedicata agli amanti del brivido, che gareggeranno sulla ripida strada che da Piuzzo porta a Teo per arrivare poi a Cabella. Un percorso rapido e veloce, tecnicamente impegnativo, ricco di curve e cambiamenti di pendenza; un’emozionante sfida per i “carrettisti”. La giornata del “Gran Premio” inizia alle 13.30 a Teo, dove saranno registrati i partecipanti: mezz’ora più tardi, sempre a Teo, inizieranno le prove di qualificazione che stabiliranno le posizioni di partenza.  La gara inizierà alle ore 21.30 da Piuzzo e terminerà con le premiazioni. “I carretti – spiegano gli organizzatori – sono mezzi senza motore, spinti dalla sola forza di gravità data dalla pendenza del tracciato. L’organizzazione, come nelle edizioni precedenti, mette a disposizione 14 veicoli compresi nella quota d’iscrizione, che è di 20 euro a persona, ma è possibile partecipare con un proprio carretto, purché tecnicamente analogo a quelli in dotazione. Ogni equipaggio sarà formato da tre piloti che dovranno necessariamente essere maggiorenni”. Per info e comunicazioni 335-7180532 Carlo – 340-9561073 Daniela

Sabato 19 agosto,  una serata in allegria “Aspettando San Bernardo”.  Dalle ore 21 giochi ed intrattenimenti e sangria per tutti.

Domenica 20 agosto si festeggia il patrono San Bernardo. Alla Messa celebrata alle ore 16, nella piccola chiesetta del paese, parteciperà la Corale Altavalborbera, al termine come da tradizione, processione, tombolata, lotteria e merenda. Quest’anno alla festa parteciperanno quattro invitati d’eccezione,  i discendenti di Francisco Sivori, nonno materno di Papa Francesco. Francisco Sivori, originario di Santa Giulia, paese sulle alture di Lavagna e  Maria Gogna, nata a Teo, si sposarono nel 1907, e dalla loro unione nel 1911 nacque Regina Maria Sivori, la mamma del Pontefice.


CABELLA LIGURE

Dopo il successo di “50 sfumature di Gigio”, il Palavittoria ospita un nuovo imperdibile spettacolo organizzato dalle “Streghe”; venerdì 18 Agosto alle ore 21,30 sarà di scena Marco Cambri con il suo “Gran concerto” insieme a lui suoneranno  Marco Cravero alla chitarra, Fabrizio Padoan al pianoforte, Roberto Izzo al violino, Giancarlo Gilardi alla batteria e Francesco Olivieri al Contrabasso.

Sempre a Cabella in Piazza Repetti, sabato 19 agosto alle ore 18, ancora un concerto, ma assolutamente di altro genere. Saranno le note della Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” a diffondersi nel bel paese valborberino. Il concerto sarà diretto dal Maresciallo Ordinario Andrea Bagnolo. In programma musiche di Ponchielli, Rossini, Strauss, Ennio Morricone e Paolo Conte. L’evento è organizzato dalla pro loco  per raccogliere fondi a favore della Croce Rossa, per l’acquisto di un’auto attrezzata per il trasporto dei disabili, saranno inoltre  distribuite bottigliette di plastica con la scritta “anche i miei centesimi a favore della Croce Rossa”, che una volta riempite di monetine, potranno essere consegnate alla sede locale della Croce Rossa .


MONGIARDINO LIGURE

“Mongiamangia “è la proposta della pro loco “Mongiardino c’è”, la prima edizione è in calendario per sabato 19 agosto;  una suggestiva passeggiata enogastronomica  nel territorio del Montebore, della Mongiardina e del Timorasso. Si parte alle 16.30 dalla Località Maggiolo. Per info: Claudia 333 6871306


COSOLA frazione di Cabella Ligure

Qui, a 1000 metri d’altezza, l’estate se ne va in anticipo e allora per salutarla con un allegro  “Arrivederci estate”, sabato 19 agosto, dalle 19.30,  l’Associazione ricreativa culturale Cosola ha organizzato una cena in piscina accompagnata dalla musica.


BORASSI frazione di Roccaforte Ligure

Sabato 19 agosto festa della Madonna della Pace. Alle ore 21 processione con i Crocefissi, accompagnata dalla Banda musicale di Pozzolo Formigaro, segue la Messa e al termine, pesca di beneficenza, lotteria e rinfresco.

_____________________________________________________________________

DOVA SUPERIORE frazione di Cabella Ligure

 Domenica 20 agosto, dalle ore 12.30 “Festa della montagna”, dopo il pranzo all’agriturismo Maggiociondolo, preparato da don Luciano, nel pomeriggio, giochi e musica sui prati circostanti


PALLAVICINO  frazione di Cantalupo Ligure

Domenica 20 agosto, a Pallavicino,  si festeggia il patrono San Bernardo.  La Messa e la processione si svolgeranno al mattino alle ore 11, mentre nel pomeriggio alle 16 sarà recitato il Rosario e a seguire Lotteria e rinfresco.


PAGLIARO SUPERIORE frazione di Rocchetta Ligure

Anche a Pagliaro il protettore del paese è San Bernardo. Domenica 20 agosto dopo la Messa, che sarà celebrata alle ore 16, lotteria e distribuzione di torte.

_____________________________________________________________________

Tra gli appuntamenti manca la Festa del pane, che da quasi vent’anni si svolgeva al Mulino di Santamaria, la domenica successiva a ferragosto. Non ce ne siamo dimenticati, semplicemente non si farà. La festa del Mulino, era una festa molto partecipata,  che prevedeva, almeno fino a qualche anno fa tanti momenti simpatici, oltre alla vendita di pane e pizza, con in sottofondo  lo scroscio dell’acqua che faceva girare la ruota del mulino, c’era il concorso delle ceramiche, i banchetti di artigianato e di anticaglie, i libri,  e una mostra di pittura che conferiva quell’aria boèmien stile Montmartre. Addirittura i primi anni c’erano anche i figuranti con gli abiti dell’epoca delle casate degli Spinola e dei Fieschi e se ricordiamo bene, alle prime edizioni avevano partecipato i panettieri valligiani, che avevano preparato forme di pane artistiche.  Il piccolo borgo veniva addobbato con le classiche bandierine colorate che fanno subito festa…poi via via sono sono spariti i figuranti, sono sparite anche le bandierine,  così come la mostre d’arte e il concorso di ceramica, via anche i panettieri, rimaneva la vendita di pane e pizza e il famoso mulino in azione. Quest’anno, causa siccità, niente acqua, quindi niente mulino in funzione e quindi niente festa.