Da Casal Cermelli a Capriata e Molare risalendo la storia dell’Orba

0
525
L'alveo del torrente orba

 

Casal Cemelli. La passeggiata in riva al fiume, il ristoro al mulino e il rinfresco. La Pro Loco di Casal Cermelli in collaborazione con il Parco del Po e dell’Orba e il patrocinio della Regione e del Comune organizza Uno sguardo sull’Orba da Casal Cermelli“. Il programma di festa per i trent’anni della Riserva naturale inizierà domani oggi 2 giugno con la terza edizione  della “Passeggiata lungo l’Orba“, raduno dei partecipanti in piazza alle 8, partenza alle 8,30 e sosta al mulino di Retorto per il ristoro, che sarà allietato dai canti dei Calagiubella. Alle 21 nella sede della Pro Loco proiezione di un breve filmato sul corso dell’Orba e sui paesi attraversati. Seguiranno approfondimenti su aspetti storici, geologici, faunistici e floristici con interventi di Laura Gola, tecnico faunista; Paola Palazzolo, guardiaparco; Luca Cristaldi, tecnico agro-forestale tutti dell’Ente Aree Protette Po vercellese alessandrino; Andrea Mandarino dell’Università di Genova. Daniele Cermelli, “cultore della memoria” e autore del libro “U spapiari dir Casà” racconterà aneddoti di storia locale. Domani 3 giugno alle alle ore 21 dalla proiezione di foto d’epoca, con commenti

riguardanti la storia della diga di Molare e gli antefatti, che portarono al disastro del 13 agosto 1935, a cura di Mario Tambussa, appassionato ricercatore di Capriata D’Orba. Alle 21.30 sempre nel salone delle ex scuole sarà rappresentato lo spettacolo “Centoundici nuvole”, monologo di Ian Bertolini dedicato all tragedia della diga di Molare. Per finire, la Pro Loco offrirà il rinfresco.