Da Halloween al 4 Novembre, tutti gli appuntamenti in Val Borbera da Vignole a Cosola

0
497
La parata di Halloween al Greenwich Village

Streghe e zombi in corteo da Albera a Cabella

La tradizione della festa di Halloween è sentita soprattutto in America e Gran Bretagna, da qualche tempo ha preso piede anche in Italia. In Val Borbera le mamme organizzano la festa da cinque anni. Nella serata del 31 ottobre, streghe, zombie, mostri  invaderanno le strade dei paesi di Albera e Cabella, suoneranno alle porte delle abitazioni domandando, “dolcetto o scherzetto?”,  ma tutto questo non prima che calino le tenebre. L’appuntamento per i piccoli, ma anche per i grandi è alle 17 al bar del Ponte di Albera Ligure, dove ci sarà una merenda, giochi e tante sorprese e poi via, con la sfilata alla volta di Cabella. La serata si concluderà in pizzeria, sempre a Cabella, dove la festa proseguirà.  L’iniziativa è aperta a tutti.

A Sisola, ceci e castagne

Gli abitanti della  frazione di Rocchetta Ligure giovedì primo novembre, organizzano dalle 15 la quinta edizione, della “Castagnata…con spuntino”. Il ricavato sarà utilizzato per il contenimento delle colonie feline e per combattere il randagismo. Un compito che spetterebbe ai comuni, ma vista la carenza di soldi pubblici, ad occuparsene sono i volontari delle locali associazioni, Amici della Val Sisola” e gruppo Vivavalborberaviva. Tornando alla festa, varia la proposta gastronomica con il tradizionale spuntino che contempla prodotti tipici del territorio, in modo particolare quelle specialità culinarie di riferimento in questo periodo delle feste dei Santi. Inoltre, nell’ambito della castagnata non mancherà la pesca di beneficenza con l’assegnazione di ricchi premi.

Il 4 novembre a Vignole Borbera

Il monumento ai Caduti

Vignole come ogni anno commemora con una funzione religiosa e con la deposizione di corone il 4 novembre. In questa festa si celebra la Giornata dell’unità nazionale e la Festa delle forze armate, e si ricorda l’anniversario dell’armistizio di Villa Giusti del 1918, che in Italia si fa coincidere con la fine della Prima guerra mondiale. Al termine della messa, che inizierà alle 11.15,   il corteo, accompagnato dalla Banda, sosterà al Monumento dei Caduti, qui, dopo l’alzabandiera e la deposizione della prima corona,  i presenti faranno l’appello dei Caduti. Il corteo, sempre accompagnato  dalla Banda, arriverà al monumento degli Alpini, dove sarà deposta la seconda corona. Nel  salone del Polifunzionale di Via Roma, prosegue fino al 4 novembre la  mostra  dal titolo “Il sonno della civiltà”,  foto realizzate dai ragazzi delle medie di Vignole e Borghetto , in occasione della visita al parco tematico della Grande Guerra, in Friuli.

Cosola e la sua fontana

Nella mattinata di domenica  4 novembre, la pro loco, l’associazione Ricreativa Culturale  e Musa, con il sostegno del Comune di Cabella Ligure, hanno organizzato un incontro pubblico, cui parteciperanno amministratori locali, in occasione del centenario, dalla conclusione dei lavori di realizzazione della Fontana di Caparbulen  e della strada terminata appunto  nel  novembre del 1918 dalla ditta G.B. Gambarotta. La cerimonia inizierà alle 10.30, presso la fontana situata sulla Strada Provinciale, a circa  due chilometri prima dell’abitato di  Cosola; al termine sarò offerto un aperitivo.