Due minorenni rompono un finestrino del treno perché si annoiavano

0
833

Sono due ragazzi italiani che viaggiavano con un cane al seguito sul treno Genova Brignole – Torino Porta Nuova, i vandali che, nel pomeriggio di sabato 12 gennaio, con un martelletto “frangi vetro di emergenza”, hanno rotto un finestrino del convoglio ferroviario e creando ovviamente apprensione fra i passeggeri, alcuni dei quali hanno lanciato l’allarme alle forze dell’ordine.

Gli agenti della Polfer, all’arrivo del treno nella Stazione di Novi Ligure dopo aver accertato l’accaduto anche grazie all’aiuto del Capotreno, hanno fatto, anche attraverso la testimonianza di alcuni viaggiatori ,una dettagliata ricostruzione del fatto; il tutto con la massima professionalità, senza far maturare ritardi al convoglio o disagi ai viaggiatori.

Pochi giorni dopo l’evento, il personale della Polfer di Novi Ligure, aiutati dalle immagini dei circuiti di video-sorveglianza, ha  individuato i responsabili del danneggiamento.

I due sono stati immediatamente rintracciati, accompagnati in caserma e in seguito segnalati all’ autorità Giudiziaria (Procura di Alessandria ed alla Procura per i Minori di Torino)  per il reato di danneggiamento.

Si tratta di un 18enne e di  15enne, residenti in provincia già con precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona. I due ragazzi hanno dichiarato di aver agito perché si stavano annoiando.