Duecento anni di giubileo, oggi apre la porta santa

0
63

CREMOLINO. Per festeggiare il bicentenario della concessione papale, il parroco don Claudio Almeyra in collaborazione con il Comune e la Pro Loco organizza un anno di eventi. Prenderanno il via oggi domenica 6 maggio alle 10.45 con l’apertura della porta santa e la messa pontificale, che sarà presieduta da monsignor Alberto Maria Careggio, vescovo emerito di Sanremo e Ventimiglia e delegato del cardinale arcivescovo metropolita di Genova, Angelo Bagnasco, alla presenza dei giovani confratelli della Regione ecclesiastica ligure e delle confraternite della diocesi di Acqui. Il raduno con colazione in piazza San Bernardino inizierà alle 8.15, alle 9.45 parleranno le autorità, alle 10 il corteo si recherà al santuario campestre.

La concessione del Papa Pio VII risale al 19 maggio 1818 firma la bolla papale del Giubileo in perpetuo. Le celebrazioni proseguiranno fino al 19 maggio 2019.

L’anteprima del bicentenario è avvenuta il 17 marzo alla presenza del nuovo vescovo di Acqui monsignor Luigi Testore in occasione della presentazione dei dipinti restaurati con tanto di annullo filatelico delle cartoline commemorative “I Capolavori ritrovati”.