E’ iniziata la differenziata spinta

0
240

PREDOSA. Doveva iniziare due mesi fa e infine è diventata definitiva lunedì 10 dicembre, impossibile sfuggire alla nuova raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta con cinque contenitori invece di tre. Dal 3 dicembre i contenitori domestici  sono stati esposti i in base al nuovo calendario, ma ancora per una  settimana si sono potuti utilizzare i vecchi bidoncini, al fine svuotarli completamente, prima di rimetterli a disposizione di Gestione Ambiente. Gli operatori sono passati a ritirarli casa per casa il 10 dicembre.

Dal 10 dicembre si possono utilizzare solo i contenitori nuovi, consegnati a ottobre, provvisti di dispositivo elettronico di individuazione del codice dell’utente, indispensabile per attribuire in automatico al titolare della bolletta il costo di ogni conferimento. Infatti il nuovo sistema, dopo un anno di sperimentazione da ora, applicherà la nuova tariffa che si baserà sulla quantità di rifiuto conferito. “Mettete il lucchetto sui cassonetti”, avverte Giuseppe Sauter di Predosa, pensionato Amiu. “Chi abita nelle vie di accesso al paese rischierà di trovarsi i cassonetti invasi dai rifiuti lasciati dagli automobilisti di passaggio, saremo noi a pagare le sanzioni”. I conferitori abusivi ci sono già. “Ma il fenomeno diventerà incontrollabile perché presto scompariranno tutti i contenitori stradali”, è il timore di alcuni cittadini.