Fabrizio Bentivoglio è il professor Ardeche nello spettacolo “L’ora di ricevimento”

Al Teatro Civico di Tortona venerdì 1° dicembre, alle 21

0
931

I rapporti con la cultura islamica e le difficoltà della convivenza: è il tema attuale e scottante dello spettacolo «L’ora di ricevimento», che va in scena venerdì 1° dicembre, alle 21, al Teatro Civico di Tortona.

Il testo è del drammaturgo Stefano Massini, la regia di Michele Placido e il protagonista è Fabrizio Bentivoglio con la compagnia del Teatro Stabile dell’Umbria, composta dagli attori Francesco Bolo Rossini, Giordano Agrusta, Arianna Ancarani, Carolina Balucani, Vittoria Corallo, Balkissa Maiga, Stefano Patti, Samuel Salamone, Giulia Zeetti, Marouane Zotti.

La trama: il professor Ardeche è un insegnante di materie letterarie. Un disilluso, un cinico, uno spietato osservatore e un lucidissimo polemista. Fra le sue passioni svettano Rabelais e il Candide di Voltaire. Peccato che la sua classe si trovi nel cuore dell’esplosiva banlieue di Les Izards, ai margini dell’area metropolitana di Tolosa: un luogo in cui la scuola, al di là di Rabelais e di Voltaire, è una trincea contro ogni forma di degrado. La scolaresca che gli è stata affidata quest’anno è ancora una volta un crogiuolo di culture e razze, con l’incognita sempre in agguato di improvvisi crolli. Nella convinzione che il vero trionfo sarebbe portare fino in fondo i suoi allievi senza perderne nessuno per strada, il professor Ardeche riceve le famiglie degli scolari ogni settimana per un’ora, dalle 11 alle 12 del giovedì. Ed è attraverso un incalzante mosaico di brevi colloqui con questa umanità assortita di madri e padri che prende vita sulla scena l’intero anno scolastico della classe Sesta sezione C, da settembre a giugno.

I biglietti (25 euro in platea, 23 e 20 nei palchi e 13 nel loggione) sono in vendita al botteghino del Civico aperto dal martedì al venerdì dalle 16 alle 19 e le sere di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio, e su www.vivaticket.it.