Franco Malerba premiato stasera a Novi con i Cameristi dell’Orchestra Classica

0
488
Franco Malerba

 

Serata musicale dedicata al tema dello spazio. Non poteva mancare, quindi, uno dei nomi simbolo dell’astronautica italiana ed internazionale, Franco Malerba.

Tutti ricordano che Malerba, originario di Busalla, uno dei primi centri che si incontrano viaggiando da Novi verso Genova, è stato il primo astronauta italiano.Questa sera alle 21, al Museo del ciclismo di Novi,in occasione del penultimo concerto del Festival Lavagnino 2018, “Pellicole in orbita”, sarà insignito del prestigioso premio “Lavagnino Science award”.

Il compositore gaviese Angelo Francesco Lavagnino (1909-1987)  nelle oltre 200 colonne sonore per il Cinema, scrisse anche musiche per film di fantascienza, di cui saranno proiettati alcuni spezzoni (“I diafanoidi vengono da Marte”, “I criminali della galassia”, “La morte viene dal pianeta Aytin”, “Il pianeta errante”). Al contempo, l’appuntamento novese vuole anche celebrare alcune ricorrenze, quali i trent’anni dell’Agenzia Spaziale Italiana, i sessanta della Fondazione della Nasa, il cinquantesimo del film “Odissea nello spazio”, il lancio del primo satellite Explorer 1 60 anni fa e la recente scomparsa dell’astrofisico Stephen Hawking.
“Pellicole in orbita” vedrà l’esibizione dei cameristi dell’Orchestra Classica di Alessandria: saranno eseguiti brani classici di Beethoven, Strauss e Puccini, musiche di Holst (la cui suite “The Planets” è stata fonte d’ispirazione per varie colonne sonore cinematografiche) e pezzi di David Bowie e Lucio Dalla.