Furti e truffe: Serravale nel mirino

Due anziani sono stati derubati in casa da un uomo che si è finto operaio dell'acquedotto. Espulso dal Comune, un uomo che chiedeva denaro per finta beneficienza

0
1333

La Polizia municipale di Serravalle Scrivia ha identificato un uomo, un italiano di 51 anni con residenza a Milano, che si spacciava come membro di alcune associazioni benefiche al fine di richiedere soldi che ovviamente venivano da lui stesso intascati. L’uomo è stato fermato ed è risultato avere precedenti per truffa, millantato credito e altri reati. Per questo su di lui pendono diversi divieti di ritorno emanati da alcune città italiane.

A questa lista si aggiunge Serravalle Scrivia, che ha emanato un divieto di ritorno all’interno del territorio comunale per 3 anni. Questo quanto si è potuto fare anche in virtù dell’assenza di testimoni.

Nella stessa giornata era avvenuta un’altra azione criminale ai fini di furto in zona Lastrico dove un uomo spacciandosi per un operaio dell’acquedotto ha convinto una coppia di anziani a lasciarlo accedere all’abitazione dove grazie ad alcuni diversivi ha potuto sottrarre ai due gioielli e denaro. L’uomo è fuggito a piedi e non si è potuto riconoscerlo. Il comando dei Vigili Urbani di Serravalle ha raccomandato ai cittadini di non permettere l’accesso a sconosciuti che si spacciano per membri di questo o quell’ente se non dopo essere totalmente sicuri della sua identità.