Giorno della Memoria

0
1007

Il 27 gennaio 1945 le truppe alleate entrarono ad Auschwitz . Per non dimenticare l’orrore del nazismo, il mondo libero ha scelto quella data per celebrare il Giorno della Memoria. Anche il nostro territorio ricorda con una serie di eventi. Venerdì 27 gennaio a Palazzo Spinola di Rocchetta Ligure, sarà allestita la mostra fotografica “All’ombra del faggio di Goethe”. Goethe amava passeggiare nei dintorni di Weimar, e si sedeva spesso a scrivere all’ombra di un faggio. Fu nei pressi di quel luogo che nel 1937 i nazisti costruirono il campo di concentramento di Buchenwald; quell’albero divenne testimone di atrocità e orrori che ben presto cancellarono ogni ricordo di poesia. La mostra sarà visibile fino al 5 febbraio dalle 9.30 alle 12.
Sempre il 27 gennaio, ma a Novi Ligure, l’Associazione Culturale Karkadé, organizza alle ore 17.30 sul sagrato della Chiesa di San Nicolò, in via Girardengo, la “Cerimonia dei Lumi”. Seguirà alle 21 presso la Basilica di Santa Maria Maddalena, in via Abba, la “Musica non dimentica”, concerto dei Solisti dell’Orchestra Classica di Alessandria, con la partecipazione del Coro di Voci Bianche dell’Istituto Musicale “Alfredo Casella”.
Ad Arquata Scrivia l’appuntamento con la Memoria è previsto per sabato 4 febbraio alle ore 10.30 nella sala dell’ex-Iuta, dove il Collettivo Teatrale C.E.T di Casale Monferrato presenterà lo spettacolo: ”No! Storia di un internato militare”, per ricordare le centinaia di migliaia di soldati italiani vittime del nazismo e la loro resistenza nei campi di prigionia. L’iniziativa è organizzata dall’Anpi di Arquata Scrivia-Grondona.