Giudice di pace boccia tutti gli autovelox della Provincia. Cancellate le multe al camionista

0
2242
Un velo ok in provincia

Per la quarta volta sono stati accolti dal giudice di pace di Alessandria, i ricorsi presentati dall’associazione Globoconsumatori, inerenti la mancata omologazione degli autovelox.
Tutto è partito da una sentenza, ormai storica, del giudice di pace di Milano che a dicembre accolse un ricorso, sempre presentato dall’associazione, dichiarando per primo in Italia la mancata omologazione di questi impianti di rilevazione che misurano e certificano la velocità dei mezzi stradali. La sentenza è stata emessa con 14 pagine di motivazioni. Nei giorni scorsi anche Alessandria si è definitivamente accodata con la notifica dell’ennesima sentenza che si allinea al Tribunale di Milano.
“Solo con l’ultima sentenza – spiega Mario Gatto della Globoconsumatori – sono stati annullati 9 verbali redatti dalla polizia provinciale di Alessandria, riguardanti una stessa persona, ovvero un camionista di Predosa. Gli erano stati tutti notificati nell’arco di un breve lasso di tempo e la maggior parte di questi, si riferivano a violazioni relative all’articolo 142 comma 8 del codice della strada. In sostanza, il camionista avrebbe superato il limite dei 70 chilometri orari, solo per una manciata di chilometri all’ora. In base alla legge, però, tute le apparecchiature di rilevamento devono essere sia approvate che omologate da due ministeri: quello dei Trasporti (approvazione) e quello dello Sviluppo economico (omologazione)”-.
“In provincia di Alessandria ma direi proprio in tutta Italia – prosegue Gatto – invece tutte le apparecchiature non godono dell’omologazione, come è stato riconosciuto ormai da varie sentenze. Qui non si tratta di vittoria, ma solo di voler fare chiarezza. Confermo di essere un fermo assertore del rispetto del codice stradale ma, in primis, sono le pubbliche amministrazioni a doverlo rispettare”-.