Giugno inizia “caldo” per i Carabinieri novesi

Tanti gli interventi delle forze dell'ordine soprattutto legate al ponte del 2 giugno

0
1384

Periodo di intensa attività per i carabinieri di Novi Ligure che hanno dovuto lavorare non poco nei giorni scorsi. Due donne di origine romena di 44 e 28 anni, sono state denunciate per furto. Le donne avrebbero infatti rubato alcuni cosmetici e prodotti per l’igiene personale da due supermercati cittadini per un valore di circa 250 €. I carabinieri le hanno fermate una sera per un controllo e nel bagagliaio hanno ritrovato due borse stracolme dei beni suddetti. La merce è stata quindi restituita ai proprietari.

La notte della Festa della Repubblica poi c’è chi ha festeggiato un po’ troppo, si tratta di un gruppo di sudamericani che hanno organizzato una festa privata all’interno dell’Ippodromo “Romanengo” eccedendo eccessivamente con il volume della musica e con l’alcool. I carabinieri quindi, allertati da molte chiamate degli abitanti in zona, hanno provveduto a controllare le strade limitrofe, per accertarsi che nessuno si mettesse alla guida in stato di ebbrezza.

Nell’arco della nottata sono state identificate quindi 25 persone, uno dei quali è stato colto in condizioni di ubriachezza evidente. Non solo perché il ragazzo, ventiquattrenne ha inveito contro i militari, minacciandoli e rifiutando di effettuare il test, che corrisponde ad essere positivo, beccandosi anche una segnalazione al giudice. Un secondo ragazzo e un uomo di 50 anni sono stati trovati oltre i limiti.

Ma la nottata degli agenti doveva arrivare ancora al suo punto più “alto”. Poco prima dell’alba un motorino con tre persone a bordo si è palesato davanti ai militari increduli. I carabinieri hanno fermato il ciclomotore e riscontrato che il conducente fosse ubriaco hanno proceduto a controllare il mezzo che è risultato rubato a un connazionale il giorno precedente. Per il conducente sono arrivate: una multa di 890 € per soprannumero di passeggeri, più due denunce alla Procura, per guida in stato di ebbrezza e ricettazione. I due membri “dell’equipaggio” invece sono stati accusati “solo” di ricettazione. I carabinieri stanno anche controllando i permessi riguardanti la festa. A tutte e 4 le persone fermate è stata ritirata la patente ovviamente.

Infine un novese di 42 anni è stato arrestato e portato alla casa circondariale di Alessandria, dopo che il Tribunale di Napoli ha emesso un’ordinanza per carcerazione nei suoi confronti. L’uomo era stato condannato per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, fatto avvenuto nel 2013, e dovrà scontare otto mesi in prigione.