Giuseppe Cederna racconta l’amico Gianmaria Testa e le migrazioni.

Appuntamento domani a Parodi con Attraverso festival. A Bosio stasera le musiche del territorio delle Quattro province, a Carrosio i dipinti di Pier Luigi Gualco, poi libri e sagre.

0
999

Tappa a Parodi Ligure per Attraverso Festival. Domani sera, sabato 8 settembre, l’attore Giuseppe Cederna racconterà cosa vuol dire essere migrante con le parole di un grande cantautore, Gianmaria Testa, scomparso negli anni scorsi. Scenario dello spettacolo, in programma alle 21, sarà l’abbazia di San Remigio. Il titolo della serata sarà “Da questa parte del mare”, lo stesso del libro che racconta la vita del cantautore cuneese da cui è tratto lo spettacolo. Cederna, che in tanti ricordano fra i protagonisti del film “Mediterraneo”, aveva più volte calcato il palco con Testa e ora ha deciso di portare in scena il suo libro postumo. “È il racconto – spiegano gli autori dello spettacolo – dei pensieri, delle storie, delle situazioni che hanno contribuito a dar vita a ognuna delle canzoni dell’album omonimo, ed è un po’, anche, inevitabilmente, il racconto di Gianmaria stesso.

L'abbazia di San Remigio
L’abbazia di San Remigio

È il racconto dei grandi movimenti di popolo di questi anni, ma è anche il racconto delle radici e della loro importanza. Radici che non sono catene, ma sguardi lunghi. È il libro con cui Gianmaria si è congedato in pace, dopo una vita onesta e dritta. È un patrimonio di riflessioni umanissime, senza presunzioni di assolutezza. Un distillato di parole preziose che riesce a restituirci ancora e per sempre la voce di Gianmaria. È uno sguardo lucido, durato più di vent’anni, sull’oggi. Una lingua poetica, affilata, tagliente, insieme burbera ed emozionata. Bellissima”. Ingresso a 10 euro con degustazione offerta dalla pro loco di Parodi

BOSIO. Ultimo appuntamento con il Bfestival stasera, venerdì 7 settembre, a Bosio. Nel salone parrocchiale alle 21 si esibiranno Roberto Blasco (violino e mandolino), Claudio Cacco (piffero), Fabrizio Pilu (violino, viola e cornamusa) e Claudio Rolandi (fisarmonica), con un repertorio di musiche del territorio delle Quattro province. Prima, alle 18 stage, di danze popolari e alle 20 la cena a base di pisarei e fasoi. L’evento è dedicato alla memoria di Luca Grosso.

Pier Luigi Gualco
Pier Luigi Gualco

CARROSIO. Le opere di Pier Luigi Gualco, artista di Voltaggio scomparso nel 2017, in mostra a Carrosio da stasera fino al 16 settembre. La mostra, allestita nell’ex asilo, si intitola “La dimensione umana – La pittura Pier Luigi Gualco” e sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 21 alle 23 e il sabato e la domenica anche dalle 16 alle 19.

CASSANO SPINOLA. Evento letterario stasera a Cassano Spinola. Alle 21, nella biblioteca, la casa editrice Puntoeacapo presenta “Nello spirito del tempo”, scritto da Mario Franchini, e “Perdersi nel bosco”, di Giuseppe Grassano, entrambi autori novesi presenti alla serata insieme a Mauro Ferrari di Puntoeacapo.

SAGRE. Pranzo del contadino, domenica a Cassano Spinola. In questa terza edizione, organizzata come sempre dal museo scolastico “Le nostre radici”, divertimento con la musica della tradizione con il duo Pallavezzati-Mandirola, che si esibirà al piffero e alla fisarmonica. Appuntamento alle 12,30 in piazza Indipendenza. Prenotazioni: 0143-47333, 347-8885290. costo 20 euro. A Pasturana si celebra la Sagra del corzetto. Da stasera a domenica. Tutte le sere cena dalle 19,30. oggi musica con l’orchestra Roberto Tripepi, domani tocca a Paolo Bagnasco. Domenica pranzo alle 12 e alla serata musica con l’orchestra Mary.