Gli appuntamenti del fine settimana a Tortona e dintorni

0
347
Sagra della castagna di Selvapiana

TORTONA

– Ogni anno AMEI organizza le giornate di aperture speciali, eventi e iniziative che i musei soci dedicano a tutti i visitatori per contribuire a diffondere la conoscenza del loro patrimonio e dell’associazione. Sabato 20 e domenica 21 ottobre il Museo Diocesano di Arte Sacra di Tortona (via Seminario 7) aderisce all’iniziativa con l’ingresso gratuito al museo e alla mostra temporanea su Cristierna di Danimarca a Tortona. Saranno inoltre proposte visite guidate chiedendo ai visitatori, invece del pagamento, di portare un dono alimentare da destinarsi alla Caritas diocesana: questa è la forma di scambio scelta dal museo tortonese in linea con le direttive di AMEI “Se scambio cambio”. La partenza per la visita guidata sarà dalla biglietteria del museo. Orari: museo e mostra dalle 15,30 alle 18,30; visite guidate dalle 16,30. Info: 0131 816609, [email protected]

– La mostra dedicata a Cristierna di Danimarca, allestita al Museo Diocesano di Arte Sacra, si potrà visitare fino al 25 novembre. Figlia di Cristiano II, re di Danimarca, Svezia e Norvegia, e di Isabella d’Asburgo, sorella di Carlo V re di Spagna, non ancora dodicenne, divenne moglie di Francesco II Sforza, ricevendo da questi il feudo di Tortona. Rimasta vedova dopo soli due anni, si risposò nel 1541 con Francesco di Lorena, da cui ebbe tre figli. A Tortona arrivò nel 1578 ed abitò in città fino alla sua morte, avvenuta nel 1590. Il legame del Museo Diocesano con il suo territorio si concretizza per questa mostra con l’itinerario «Sui luoghi di Cristierna». Fuori Tortona, infatti, sono a lei legate la chiesa di Santa Giustina a Torre Garofoli con le opere di Procaccini e l’Abbazia di Rivalta Scrivia, accanto alla quale la Signora soggiornò per un breve periodo prima dell’insediamento entro l’urbe con la sua corte. L’11 novembre, dalle 15 alle 17, sarà possibile visitare questi due luoghi sacri con i volontari diocesani. Orari di apertura della mostra fino al 25 novembre: sabato e domenica dalle 15,30 alle 18,30. Info e prenotazioni: 0131.816609, [email protected]

 

VOLPEDO

Dopo il successo della mostra “Capolavori che ritornano” allo studio del pittore Giuseppe Pellizza e della mostra fotografica “Particolari e scorci di Volpedo” di Anna Verna, l’attività culturale a Volpedo continua con la mostra fotografica organizzata da Martina Berti e dal Comune dal titolo “Naturalmente dolci”, del fotografo brianzolo Marco Bramati, all’Osteria Casa Stringa di proprietà di Martina Berti. La mostra, 45 fotografie, ha per tema i paesaggi e i particolari del territorio tra Volpedo e Pozzol Groppo. L’inaugurazione sarà sabato 20 ottobre alle 17 e la mostra sarà aperta fino al 18 novembre.

SELVAPIANA

Domenica 21 ottobre, 47^ Sagra della castagna organizzata dalla pro loco «Amici di Selvapiana», che si ripete puntualmente alla terza domenica di ottobre dal 1971. É senza dubbio da annoverarsi tra le manifestazioni più riuscite e note del comune di Fabbrica Curone e del Tortonese in generale. Intrattenimenti musicali e animazioni fanno da contorno alle prelibatezze gastronomiche: polenta e salsiccia, gelato di marroni e fumanti caldarroste, vere regine della festa, da gustare passeggiando tra le bancarelle dei prodotti locali e di curiosità. In programma, dal mattino: mercatino dei prodotti locali, di nicchia e delle curiosità; i ricordi della pro loco nelle foto; dalle 12,30 polenta e salsiccia in piazzetta con la musica di «Aria di Bosco»; dalle 14 degustazione del gelato di marroni della pasticceria gelateria «Da Laura» bar Statuto di San Sebastiano Curone in compagnia della musica delle quattro province con il duo Matteo Burrone (fisarmonica/voce) e Stefano Faravelli (piffero/voce); dalle 16 inizia la distribuzione di caldarroste con le musiche della tradizione dei “Calagiubella”. Servizio navetta.

 

 

ALZANO SCRIVIA

Domenica 21 ottobre, alle 15, in piazza Bassi, la pro loco organizza la «Castagnata d’Autunno» alla nona edizione: caldarroste artigianali, cioccolata calda, vin brulè. Dalle 18,30, polenta e trippa. A seguire, concerto benefico degli Alpini per il Centro Paolo VI di Casalnoceto.