Ovada

  • Fino al 29 aprile, tutto il giorno – L’artista Lucia Bianchi espone fino alla fine del mese la sua mostra fotografica “Schiene” in cui la protagonista è appunto la schiena, ritratta in varie pose, e messa in evidenza in luoghi simbolici. Info:Art&Form Miacaro31, piazzetta Stura, 9. Email: [email protected]
  • Sabato 22, ore 21:45 – La Pignatta in Enoteca ospita una serata dedicata ai grandi standard del jazz con l’Alessandro Usai Jazz Trio. Usai vanta una lunga esperienza nel mondo della chitarra jazz, con diversi premi acquisiti e collaborazioni con “mostri sacri” come Franco Cerri. Insieme a lui Alex Paglieri al contrabbasso e Roberto Paglieri alla batteria. Info: via Torino, 69. Tel. 334 8180666 – Email: [email protected]

Castelnuovo Bormida

  • Venerdì 21, ore 21 – Il Teatro del Rimbombo porta in scena “Groppi d’amore nella scuraglia” tratto da un romanzo di Tiziano Scarpa. Di e con Emanuele Arrigazzi si tratta di un monologo che racconta una storia senza tempo. Il protagonista è Scatorchio che per fare dispetto al suo rivale in amore, aiuta il sindaco a trasformare il suo paese in una discarica, salvo perdere così poi sia il paese, che l’amore. Da qui parte il viaggio di Scatorchio come di un anti-eroe, in cui le sconfitte agrodolci del protagonista, ricordano le nostre vite. Info: prenotazione obbligatoria. Tel. 348 8238263 – 339 3055082 – Email: [email protected]. Ingresso singolo 10€, abbonamento quattro ingressi 30

Castelletto D’Orba

  • Martedì 25, ore 21 – In occasione della Festa di Liberazione, i locali della palestra comunale ospitano la proiezione del filmato “I ribelli del Roverno” di Maurizio Orlando e prodotto dall’associazione Memoria della Benedicta. Durante la serata i ragazzi delle scuole medie effettueranno delle letture di alcuni brani sul tema della Resistenza, seguiti da canti e musiche eseguite da Bernardo Beisso della “Banda Brisca”. Presente anche il Senatore Federico Fornaro per il dibattito finale. Info: piazza Marconi

Cremolino

  • Sabato 22 & domenica 23, tutto il giorno – Il modo in cui scriviamo parla di noi e racconta la nostra vita e le nostre esperienze: il mondo interiore si manifesta attraversa questo strumento. Spesso ci troviamo a non amare la nostra scrittura, a giudicarla illeggibile o disordinata, troppo piccola e talvolta scriviamo solo in stampatello per timore di non rileggere i nostri stessi appunti. Insieme a Barbara Menoncello, esperta in calligrafia espressiva, si potrà scoprire una forma d’arte meno conosciuta delle altre, riscoprendo il piacere e le particolarità dello scrivere tramite vari materiali (matite, pennarelli e inchiostri) connettendo la stessa con meditazione e respiro. Info: B&B Al Giardino dei Mandorli, località Case Mongiut, 7, Prasco. Tel. 338 8111453 – Email: [email protected]