Gli ex mercati generali della Cavallerizza, un degrado senza fine

0
755

La Cavallerizza, l’ex sede dei mercati generali di Novi, in piazza Pernigotti, continua a “perdere pezzi”.
L’altro giorno un nuovo avvallamento del tetto sta compromettendo ulteriormente la
struttura, mentre il cambio di amministrazione comunale, rischia di creare altri tempi
dilatati per il suo recupero, collegato alla pianificazione dell’area Z3. Infatti: “del parcheggio multipiano – spiega il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici, Diego Accili – non se ne parla neppure. Non siamo a Milano Famagosta ma a Novi. La costruzione di una simile struttura potrebbe mettere in difficoltà le risorse finanziarie del nostro bilancio. Senza contare che il masterplan del centro sinistra non piace ai cittadini. Per quanto riguarda la Cavallerizza, invece, purtroppo assistiamo alla sua incuria generata dalla vecchia amministrazione. La precedente messa in sicurezza del 2015, prevedeva una prescrizione di completamento dei lavori che non sarebbe andata oltre i 3 anni. Adesso, però, siamo nel 2019. La nostra volontà è quella del suo completo recupero, fermo restando i vincoli della sovrintendenza regionale”-. “Purtroppo – prosegue Accili – ci troviamo a tamponare questi nuovi problemi prevedendo una spesa di 25 – 30 mila euro. Soldi buttati, ma necessari per la messa in sicurezza. Ora pensiamo a reperirli dal bilancio e a concentrare l’attività di riordino della Cavallerizza mantenendo l’esistente, ovviamente in condizioni decorose, per destinare gli spazi posti in sicurezza, senza eccessive necessità impiantistiche ad uso pubblico”-.
Nei piani del Comune ci sono diverse idee: “prevediamo di inserire zone per i giochi
dell’ infanzia – conclude Accili – mercatini dell’antiquariato, mostre – mercato, esposizioni estemporanee, creazione di un mercato con botteghe merceologiche dei prodotti tipici a Km. zero ecc.. con la partnership di privati”-.