Fine settimana denso di appuntamenti quello appena trascorso dai podisti dell’Atletica Novese, impegnati in diverse gare nel nord Italia. Spicca su tutti il quarto posto di Diego Scabbio alla Marian Ten di Crema. L’evento faceva da contorno all’11^ edizione della maratonina della città lombarda valevole come campionato regionale assoluti. Per Scabbio percorso completato in 35’27” e un tracciato che il tesserato biancoceleste ha definito sul sito della sua società come “Filante, ma non velocissima, per la presenza di alcune lievi variazioni di pendenza”.

Diego Scabbio ha ottenuto un ottimo quarto posto a Crema

Restando in Lombardia, a Robbio si correva il 32° Cross Open sulla distanza dei 4,5 km, in cui i novesi hanno dato prova di grande qualità. Vincenzo Lacamera è terzo nella categoria Over 60, mentre Rocco Longo sale al secondo posto nella categoria SM 55. Terzo gradino del podio anche per Lorenzo Castellano che invece era impegnato nei 1500 m ragazzi.

A Torino invece Luigi Macciò ha preso parte alla “Mezza che Vale”, evento che prevedeva partenza ed arrivo nello splendido Parco del Valentino. Macciò ha completato il percorso in 1h41’41” sfiorando il proprio personal best. Il tracciato era composto da due anelli da 10 km ciascuno: “Semplice, con alcune leggere salite che rompono il ritmo – ha detto Macciò – Comunque una gara meravigliosa per il paesaggio, la grande partecipazione ed organizzazione”.

Più vicina e conosciuta dai podisti locali la Superighi 2017 che si svolgeva sulla distanza di 9 km che proponeva un percorso tanto affascinante quanto impegnatico con una partenza in salita seguita da un tratto di piano e l’arrivo in “picchiata” al punto di partenza. Nutrita la truppa novese all’evento con 9 podisti che vale alla società biancoceleste il 4° posto per le squadre più numerose. Primo del gruppo è l’ottimo Mattia Grosso che termina al terzo posto dietro all’imprendibile Diego Picollo, arquatese, ma tesserato per i Maratoneti Genovesi e Tommaso Casanova del Gruppo Città di Genova.

Gli altri membri dell’Atletica Novese in gara erano Roberto Ferrarini (che si piazza al 47° posto), Roberto Conte (63°),  Marta Montanarella che termina 71^ assoluta e ottava nella graduatoria femminile, Massimo Giacobbe (84°), Antonio Gioffre (99°), Svetlana Tsimbal (101^), Sergio Cao (103°) e Camillo Pavese (107°).

Gli impegni dei novesi non sono finiti qui, perché a Verona si tenevano le gare per assegnare i titoli italiani con una partecipazione massiva di podisti da tutto lo Stivale. Ben 11 mila partecipanti con una maratona alla quale hanno partecipato oltre 3.500 persone ed altrettante alla mezza, mentre sono più di 4 mila i partecipanti alla 10 km. Per l’Atletica Novese in gara nella maratona c’era Massimo Cuzzolin che vola migliorando il proprio personale di oltre due minuti completando il tracciato in 3h09’50”. Teresa Mantero è invece 28^ fra le donne con il tempo effettivo di 3h16’47”, anche per lei un nuovo miglior tempo.  Due novesi anche nella mezza maratona, denominata Cangrande Hald Marathon. Carlo Mazzarello può dirsi soddisfatto dato che grazie al suo 1h48’02” finisce terzo nella categoria SM70, mentre Mauro Bacchiocchi termina in 1h49’47”.