Ha vinto l’olandese Kirsten Wild

0
197

La partenza della seconda tappa del 29° Giro d’Italia femminile è scattata poco dopo le 12 per circa 160 atlete di 24 team, 9 italiani e 15 stranieri. Tra le protagoniste, oltre alla maglia rosa Ellen Van Dijk che si è subito portata in vantaggio ieri alla tappa inaugurale di Verbania, ci sono le colleghe olandesi Anna Van der Breggen, vincitrice dell’edizione 2017 del Giro Rosa, quest’anno già in vetta alle Strade Bianche e al Giro delle Fiandre, Annemiek Van Vleuten e la campionessa del mondo Chantal Blaak, le italiane Elisa Longo Borghini, seconda classificata nel 2017, Marta Bastianelli, Elisa Balsamo, Ilaria Sanguineti e Letizia Paternoster.

Ha vinto la tappa di Ovada l’olandese Kirsten Wild, che, superando in volata l’italiana Giorgia Bronzini, la connazionale Marianne Vos e Marta Bastianelli della squadra Alé Cipollini, si è aggiudicata la seconda tappa del Giro Rosa e la maglia ciclamino. La canadese Leah Kirchmann ha segnato il traguardo volante di Acqui Terme, mentre la spagnola Sheila Ruiz Gutierrez ha conquistato prima il Gran premio della Montagna a Belforte Monferrato e poi il successivo traguardo volante a Novi Ligure. Il miglior tempo di percorrenza dei 122,10 Km è stato di 3ore e 22′.

Oggi, domenica, il Giro affronterà la piana lombarda di Corbetta con Brandt al comando della classifica generale, Kirchmann e Van DijK all’inseguimento, è quarta la stunitense Ruth Winder, davanti alla francese Juliette Labous e alla tedesca Liane Lippert. Partenza in salita per le italiane, la prima in graduatoria è Elena Cecchini al 21° posto, è 32^ Elisa Longo Borghini.

“La gara internazionale, concomitante al Tour de France, rappresenta per Ovada e per il territorio una notevole occasione di visibilità”, dicono gli organizzatori.

Piazza Rossa per un giorno è il quartiere tappa, la festa sportiva si pregusta da mesi. Ha alzato la bandierina di partenza l’assessore regionale allo sport Giovanni Ferraris, che a Ovada insieme al sindaco Paolo Lantero tira la volata agli eventi celebrativi del ciclismo in programma il prossimo anno in provincia di Alessandria.