I carabinieri denunciano un giovane alessandrino per furto e un albanese per minacce

0
591

Un  giovane alessandrino di 25 anni è stato denunciato dai carabinieri Capriata d’Orba, a seguito di un’indagine per furto aggravato.  Lo scorso 23 ottobre, il ragazzo, ex dipendente di una nota ditta di Predosa specializzata nella produzione di terminali di scarico per motocicli, si è impossessato una marmitta, sottraendola in uno dei magazzini della ditta in cui lavorava, ha tentato di venderla mettendo un’inserzione sul noto sito di e-commerce “Ebay”. Il suo progetto commerciale è miseramente fallito quando i responsabili dell’azienda hanno scoperto il furto e segnalato ai carabinieri. Questi che hanno recuperato il pezzo, consentendo all’azienda di rientrarne in possesso, e denunciato l’ex dipendente.

I carabinieri di Voltaggio sono intervenuti in una lite di vicinato e hanno denunciato un 36enne albanese reo di avere minacciato il vicino di casa brandendo una chiave inglese di circa 70 centimetri. La vittima, un signore cinquantatreenne di Gavi, si trovava in casa, impegnato a rimuovere il  fango portato dalle recenti alluvioni, quando ha discusso con il vicino per questioni legate al deposito dei detriti, visto che anche quest’ultimo, con il proprio escavatore, stava eseguendo analoghe operazioni. Non accettando il rimprovero, l’albanese ha minacciato il 53enne con una chiave inglese. I carabinieri, giunti sul posto, hanno perquisito il 36enne, trovandolo in possesso dell’attrezzo, che è stato posto sotto sequestro.