I cento anni di Coppi. L’omaggio del territorio al grande campione

0
259

Cento anni fa nasceva Fausto Coppi, un icona, non solo per il territorio del basso Piemonte, ma per l’Italia itera.

Un uomo solo in fuga, una leggenda, tra i più grandi e popolari atleti di tutti i tempi. Cento anni sono passati dalla sua nascita a Castellania, il 15 settembre del 1919. L’amore per il ciclismo, nato ascoltando le storie del campione novese Costante Girardengo, forgiato dalla disciplina, l’ha portato verso straordinarie vittorie. 666 corse, 118 vittorie su strada, 84 su pista, 4 titoli italiani, 3 mondiali, 5 Giri d’Italia, 2 Tour de France, 5 Giri di Lombardia, 3 Milano-Sanremo, 1 Parigi-Roubaix; tutto fra il 1937 e il 1959. 3574 km, 107 ore, 31 minuti, 10 secondi: questi i numeri del primo Giro d’Italia di Fausto Coppi, vinto a soli vent’anni”.

Per ricordare il grande campione, sono stati organizzati una serie di eventi che si svolgeranno nell’arco dell’anno nei luoghi della sua vita, tra Castellania, Tortona e Novi Ligure, la sua città adottiva, quella dove ha vissuto con le sue due compagne di vita e dove vivono ancora i suoi figli e, dove sorge il Museo dei Campionissimi, a lui dedicato, con i suoi oltre tremila metri quadrati, un luogo dove rivivere i miti del ciclismo, con i suoi protagonisti di ieri e di oggi.

Valentino Mazzola e Fausto Coppi

La kermesse di eventi ha un titolo: “Storia di un campione, 100 anni di Fausto Coppi” ed è frutto di un progetto della Regione Piemonte, realizzato dalla Fondazione Circolo dei lettori e Teatro Stabile di TorinoTeatro Nazionale, grazie a sinergie tra diverse realtà che hanno messo insieme competenze, idee, visioni e storie, per realizzare un coinvolgente programma, capace di celebrare il mito dell’Airone e raccontarlo alle nuove generazioni. Eventi artistici, sportivi, culturali e enogastronomici.

Tra gli appuntamenti, il più atteso e pregevole per la città sarà sicuramente l’arrivo dell’11ª tappa del Giro d’Italia, la Carpi – Novi Ligure, nella giornata di mercoledì 22 maggio. Ogni settimana, pubblicheremo il calendario degli eventi.

Si comincia domenica 10 marzo alle 21 al Teatro Giacometti, con lo spettacolo “Le campionissime”, di Gian Paolo Ormezzano che racconta la vita e le vicende di alcune grandi donne dello sport. Sul palco con lui Marlene Pietropaoli, Manuela Massarenti e Valeria Begnini.