Il Cociv: “Al massimo 45 viaggi al giorno tra Serravalle e Voltaggio”.

Terzo valico: il consorzio contesta i dati della Provincia (6 mezzi ogni 15 minuti), confermati invece dai residenti.

0
344
Camion del Terzo valico sulle strade provinciali
Camion del Terzo valico sulle strade provinciali

Sono al massimo 40-45 i viaggi al giorno dei camion diretti al cantiere del Terzo valico in Val Lemme. Lo sostiene il Cociv, replicando ai conteggi effettuati dalla Provincia lungo le strade provinciali 160 e 161, tra Voltaggio, Gavi e Serravalle Scrivia. I tecnici di Alessandria avevano conteggiato fino a sei camion in un quarto d’ora, cioè 24 all’ora, molti dei quali incolonnati e quindi causa di pesanti disagi al traffico. Una situazione segnalata dagli automobilisti e dai residenti, soprattutto di località Valle.

Il deposito di smarino dell’ex cava Cementir di Voltaggio

Secondo il Cociv, “il flusso di mezzi diretti verso il deposito ex cava Cementir di Voltaggio, che coinvolge le provinciali 160 e 161, a oggi non supera i 40-45 viaggi/giorno, comprese le forniture per il cantiere operativo Val Lemme (sempre a Voltaggio, ndr) per poche unità settimanali. Tale traffico di cantiere è distribuito su 10 ore di conferimenti giornalieri, con una media di circa 4 mezzi/ora (1 camion ogni 15 min), quindi si rileva che il traffico indotto dal Terzo Valico risulta al di sotto dei flussi indicati nell’articolo del 4 novembre”. Il consorzio precisa inoltre che nella ex cava Cementir arriva lo smarino (“in modeste quantità”) dai cantieri di Castagnola e Libarna e dai lavori di adeguamento di Salita Crenna, a Serravalle nonché dal cantiere della frana di Carbonasca, lungo la strada provinciale 163, a Voltaggio, “con meno di 10 viaggi/giorno dalla rotonda di Voltaggio al deposito ex cava Cementir. Pochi camion al giorno arrivano infine dal cantiere Val Lemme”. Nessun mezzo proviene da Radimero, precisa il Cociv, poiché nel cantiere arquatese si scava con la fresa e lo smarino “viene successivamente conferito al deposito intermedio di Cascina Romanellotta, a Pozzolo Formigaro, per la necessaria maturazione; solo a valle di tale processo lo smarino raggiungerà la prevista destinazione finale, che però non è il deposito ex cava Cementir di Val Lemme”.

Il rettilineo della strada provinciale 161 della Crenna

Il conteggio dei camion effettuato dalla Provincia viene però confermato dai residenti di località Valle: “I camion sono almeno 50 al giorno, e ne passano davvero almeno 6 ogni quarto d’ora. Oltretutto, si deve tener conto sia dell’andata che del ritorno dal cantiere, quindi va tutto raddoppiato. Poi ci sono momenti più tranquilli ma la media del Cociv non rende l’idea del disagio che viviamo”.