Il Covid cancella Dolci Terre di Novi

0
178

Dolci Terre di Novi l’importante rassegna delle produzioni dolciarie vitivinicole e gastronomiche, quest’anno salta.  La manifestazione, forse la più importante organizzata dal Comune di Novi Ligure, avrebbe compiuto 25 anni, il Covid l’ha cancellata così come tutti gli eventi pubblici organizzati in “zona rossa”.

«Stavamo progettando un’edizione rinnovata, – spiega il sindaco Gian Paolo Cabellapensata per rispettare le misure di sicurezza e il distanziamento sociale, fuori dal centro fieristico, per le vie della città, ma purtroppo le attuali norme basate sull’andamento della pandemia ci vedono costretti ad annullare l’evento che si sarebbe dovuto tenere tra meno di un mese. L’Amministrazione comunale è vicina a tutti i produttori che in queste edizioni hanno esposto i propri gioielli gastronomici e ai visitatori che hanno fatto della rassegna un’occasione per conoscerli e apprezzarli».

E’ stata disposta anche la chiusura dell’edizione di Novantico che si sarebbe dovuta tenere sabato 28 novembre.

Si svolgerà invece il mercato settimanale, ma saranno presenti i banchi  che vendono generi alimentari. Di conseguenza sarà chiuso il mercato non alimentare, ma potranno svolgere la loro attività i titolari di posteggio per generi alimentari di via Garibaldi, via Marconi, via Roma, piazza XX Settembre (Bar Peso) e i produttori agricoli di piazza Dellepiane.