Weekend da ricordare per il Minigolf Club Novi Ligure che era chiamato all’organizzazione dei Campionati italiani assoluti 2019. 80 atleti provenienti da 17 società hanno affollato il Parco Aurora per una due giorni in cui si sono sfidati i vertici del movimento italiano

I padroni di casa erano fra i favoriti e hanno rispettato il proprio ruolo andando a prendersi il titolo a squadre con Paolo e Piero Porta, Emanuele Prestinari, Omar Sessa e Daniele Diotti che hanno sconfitto in finale l’Amatese già felice per l’imprevedibile seconda posizione a dispetto degli eterni rivali dei novesi, ovvero il Club Monza giunto terzo. 

Podio biancoceleste anche per quanto riguarda la seconda categoria dove Massimo Pavanello sale sul gradino più alto del podio davanti al compagno di squadra Giampaolo Vaienti. Secondo posto invece per Silvana Poldi nella stessa categoria femminile dietro a Lorenza Bono dell’Amatese.

L’assoluto femminile ha visto stravincere la favorita Anna Bandera del Club Cusano Milanino, mentre la padrona di casa, Tiziana Chiaravalle è sesta. Poco male, perché Novi torna protagonista nell’assoluto maschile, la più attesa con il monzese Cristian Pinton a contendere il titolo a Paolo Porta ed Emanuele Prestinari. 

Proprio quest’ultimo aveva chiuso in testa il primo giorno di gare davanti a Porta e Pinton, ma nella giornata di domenica la classifica si è assottigliata con i tre a fare un testa a testa fino alla fine. Nella finalissima Porta mette il turbo e va a 3 colpi di vantaggio su Pinton e 4 sul compagno di squadra. Si arriva quindi al giro finale con il lombardo che fa un percorso quasi perfetto salvo sbagliare un colpo che consente a Porta di laurearsi campione davanti proprio a Pinton e Prestinari. 

Buona gara anche di Piero Porta che termina all’ottavo posto, mentre Giuseppe Cucchi è 14°. Grandi risultati, che gli atleti novesi hanno voluto dedicare all’indimenticato Salvatore D’Amico, uno dei soci fondatori del club purtroppo prematuramente scomparso alcuni mesi fa.