Undici Comuni, undici storie. Da qui prende le mosse “Storie del Gavi”, che parteciperà a “Librinfesta” rassegna editoriale alessandrina, diventata ormai un appuntamento fisso di questo periodo dell’anno. Realizzato dal Consorzio tutela del Gavi, dall’Associazione Culturale Libarna Arteventi ed edito dalle Edizioni Nuvole, il volume è arricchito dalle illustrazioni di Massimo Sardi che ha colto il territorio del celeberrimo vino in affascinanti e suggestive fasi dell’anno.

Dalle alture dell’Appennino che segna il confine naturale fra Liguria e Piemonte, fino alle colline del Gavi, più dolci e sinuose che ospitano i filari delle vigne, le quali a loro volta segnano le stagioni, con i colori, i profumi e un colpo d’occhio unico. Si tratta di una zona di confine, in cui le anime liguri e piemontesi si mescolano e offrono alcune eccellenze enogastronomiche. Le storie raccolte nel volume, raccontano di leggende, narrazioni popolari tramandate dalle genti di questa terra e impreziosite dalla matita di Massimo Sardi.

La realizzazione di un libro quindi punta a porre ancora una volta l’attenzione su una zona ricca di storia e cultura, che guarda al domani senza dimenticarsi delle proprie origini, come dice il presidente del Consorzio tutela del Gavi, Maurizio Montobbio: “Un territorio che ha finalmente trovato, o ritrovato, la voglia e il piacere di lavorare insieme, e insieme sta proponendo un nuovo modello per trasmettere le proprie origini, la propria identità, alle generazioni future”.