Il virus non ferma i delinquenti e neppure i deficienti

Le forze dell’ordine avvertono: circola falso volantino che invita a lasciare le case - Fermato un giovane novese in giro in auto senza motivo e senza patente

0
804

E’ comparso anche sul nostro territorio il falso avviso, attribuito al  Ministero dell’Interno che invita i  residenti a lasciare le abitazioni in attesa che le autorità concludano fantomatiche operazioni di controllo nell’ambito del Coronavirus. Il volantino è già al vaglio della polizia che dal proprio sito  avverte che si tratta di un tentativo di truffa, probabilmente l’azione di malintenzionati per entrare nelle abitazioni e raccomanda di  non aprire la porta di casa a persone sconosciute e, in caso di dubbi, a contattare i numeri di emergenza 112.

Circolare in auto in questo periodo di emergenza sanitaria senza un motivo serio è già reato, circolare in auto senza patente ora che c’è una percentuale altissima di essere fermati, è da incoscienti, per usare un eufemismo.

Eppure ieri, un 24enne di Novi Ligure è uscito di casa e si è messo al volante di un’auto, con a bordo altre persone, senza motivo e senza patente. Il ragazzo non è nuovo a queste bravate è la terza volta che viene beccato, tuttavia gli agenti della polizia municipale che lo hanno fermato a Serravalle Scrivia si sono limitati a una multa e al fermo dell’auto, che probabilmente sarà confiscata. Del resto che altro avrebbero potuto fare? Forse un’ iniezione di buon senso, se esistesse.