Domenica 25 grane appuntamento in Valle d’Aosta Con il maestro Shihan Maseru Miura grazie all’impegno anche della scuola Borsoi di Novi. 

Il settore delle Arti Marziali disciplina Karate Tradizionale, per il Piemonte responsabili maestri Rodolfi e Borsoi, dopo pochi mesi di lavoro intenso hanno raggiunto un grandissimo obbiettivo portando all’interno delle nostre pregevoli manifestazioni il Maestro Shihan Masaru Miura 9° dan, discende per dinastia da una antica famiglia di Samurai e nasce a Shizuoka in Giappone nel 1939, ed arriva in Italia nel 1964 dopo una breve parentesi in Inghilterra, primo contatto con il continente europeo.

La sua fama e l’alto livello del suo insegnamento fanno si che il maestro venga invitato a tenere lezioni e stages in tutto il mondo, dove lascia una traccia profonda in tutti coloro che hanno l’occasione di incontrarlo, per il suo indiscusso livello tecnico e per le sue doti umane.

Laureato in Economia e Commercio alla prestigiosa Takushoku Karatebu University di Tokyo, per anni parallelamente agli studi universitari porta avanti la pratica del Karate-dosotto la guida del M° Masatoshi Nakayama.
Per la Camera di Commercio Giapponese viene in Italia, dove all’impiego dell’import-export affianca ben presto l’impegno e la passione per l’insegnamento della Nobile Arte Marziale.

Nel 1977 partecipa alla fondazione della Shotokan Karatedo International Federation del M° Kanazawa e nel 1979 in Italia fonda la S.K.K.-I. che rapidamente acquista rilievo su tutto il territorio nazionale.

Apre la sua palestra: l’Honbu Dojo a Milano, non lontano dalla stazione Centrale, e lì insegna non solo alle cinture nere ma tiene corsi per bambini, cinture colorate e principianti.
Affluiscono a Milano schiere di karateka per prendere parte ai corsi di aspiranti istruttori programmati mensilmente di domenica per dar modo anche a chi lavora di parteciparvi.
Il numero delle palestre affiliate alla nuova S.K.I.-I. in Lombardia e sul territorio nazionale cresce progressivamente.

Il numero delle palestre affiliate alla nuova S.K.I.-I. in Lombardia e sul territorio nazionale cresce progressivamente.

A Milano si organizzano eventi prestigiosi come la edizione dei Campionati del Mondo al Palalido nel giugno 1997, con la presenza di 67 nazioni, 1500 atleti, ampio successo di pubblico e critica.

Il M° Miura, raggiunto il grado di 9° Dan, in qualità di Direttore Tecnico per l’Italia e l’Europa, viene inviato a Bruxelles, al Parlamento Europeo, e tiene corsi di formazione e seleziona gli atleti che di volta in volta formano le Squadre di Kata e Kumite chiamate a difendere i colori azzurri.

La presenza costante nei Dojo ed il calendario delle attività S.K.I.-I. impegnano il M° Miurain Raduni, corsi arbitri, istruttori ed agonisti mensilmente, in Stage Nord/Centro/Sud e Isole, Campionati Regionali e Campionati Italiani annualmente, e in Campionati Europei e Mondiali ogni 3 anni.
Pur sapendo che il Dojo del
M° Miura è l’Honbu Dojo di Milano, in occasione dei Raduni e degli Stage si ha la sensazione che tutta la S.K.I. Italia sia in un unico grande Dojo: dagli agonisti ai semplici praticanti, tutti fanno di una federazione una scuola di vita.

Nel 2014 ricorrono i 50 anni di insegnamento del M° Miura, una data importante sul cammino punteggiato da tante soddisfazioni e riconoscimenti.