In Consiglio comunale l’assestamento di bilancio e la modifica del disavanzo

0
164
Municipio di Tortona
Il municipio di Tortona

Torna a riunirsi questa sera, venerdì 30 luglio, il consiglio comunale per l’approvazione dell’assestamento di bilancio e la revisione del rendiconto 2020. Come sono cambiate le cifre lo ha spiegato l’assessore Anna Maria Acerbi in Commissione bilancio.

«Per quanto riguarda la revisione del consuntivo – ha detto -, a seguito della rendicontazione del fondo per emergenza Covid e la riallocazione di alcune risorse (in particolare quelle destinate alle agevolazioni per la tariffa rifiuti dello scorso anno), il disavanzo che passa da 1 milione 743 mila euro approvato ad aprile agli attuali 2 milioni 268 mila (comunque sempre inferiore al disavanzo 2019 che era di circa 3 milioni 100 mila euro). Una modifica dovuta all’indicazione di utilizzare risorse avanzate nel 2020 per ulteriori agevolazioni ai cittadini».

Per la variazione di assestamento del bilancio si prevede una diminuzione delle entrate di 99 mila euro per minor gettito Irpef e Imu (a causa della crisi economica dovuta alla pandemia), compensato dall’aumento in entrata della quota sociale dal fondo di solidarietà statale.

«I trasferimenti in entrata – ha spiegato Acerbi – aumentano di 753 mila euro in gran parte dovuti ai 427 mila per le agevolazioni Tari riservati alle utenze non domestiche che hanno dovuto chiudere o hanno registrato un sensibile calo di fatturato causa Covid; sempre a proposito di Covid da segnalare altri 55 mila dal fondo di ristoro per i Comuni e 115 mila per progetti di solidarietà alimentare».

Altri 60 mila sono arrivati per i centri estivi e 10 mila dalla Fondazione C.R. Tortona per la valorizzazione del centro storico (che saranno impegnati per l’acquisto di “panchine fiorite”). Inoltre aumenta di 60 mila euro la quota rimborso per la discarica e gli oneri di urbanizzazione con ulteriori 42 mila euro. In uscita si segnalano 73 mila euro per la manutenzione degli immobili comunali, circa 84 mila per le scuole, 125 mila per i servizi all’infanzia e 45 mila per l’installazione del nuovo semaforo a Rivalta Scrivia.

Il Consiglio sarà chiamato ad approvare anche lo stato di attuazione dei programmi:  la Giunta aveva complessivamente attribuito 45 obiettivi, suddivisi in 13 obiettivi strategici di sistema che riguardano più settori, e 32 obiettivi strategici di settore (cioè che riguardano i singoli settori). Gli obiettivi strategici di sistema prevedono per il loro raggiungimento la collaborazione di più dirigenti o responsabili di servizio e potranno essere definiti conclusi solo con la realizzazione di tutte le fasi da parte di ciascun soggetto interessato. Per ciascun obiettivo sono indicati le risorse umane impiegate, le risorse finanziarie necessarie e gli indicatori di risultato. Alla data di verifica dello stato di attuazione dei programmi (30 giugno 2021) risultano terminati 5 obiettivi strategici di sistema e 3 obiettivi strategici di settore.

Altro argomento che sarà trattato in Consiglio, il riconoscimento del debito fuori bilancio di circa 800 euro per un rimborso a seguito di un sinistro stradale in strada Cabannoni del 2019.

All’ordine del giorno anche una interrogazione presentata dai consiglieri del Partito democratico Marcella Graziano e Gianni Castagnello sulla nuova gestione della piattaforma fanghi in strada per Castelnuovo.