“In punta di pedali”. L’omaggio di Novi a Fausto Coppi.

Il 2 gennaio al Museo dei Campionissimi.

0
532
La foto simbolo della sportività.

Il 2 gennaio 1960, moriva Fausto Coppi, uno dei più grandi talenti che lo sport abbia mai conosciuto. Il giorno dell’anniversario della morte del Campionissimo, suscita sempre forti emozioni e, come tradizione, la città di Novi lo ricorda con un evento ospitato nel Museo dei Campionissimi.

L’omaggio all’Airone dal titolo “In punta di pedali”, si terrà alle 16.

L’evento è organizzato dal Comune di Novi Ligure in collaborazione con il team ciclistico Overall Tre Colli e il centro danza di Roberta Borello: giovani ciclisti e giovani ballerine che ricorderanno Fausto Coppi in una modalità attiva, dinamica e adatta ai nostri tempi e alle giovani generazioni di sportivi.

Tra gli ospiti della giornata, condotta dalla giornalista Mimma Caligaris, sarà presente Ivan Quaranta, ex pistard e velocista, già medaglia d’oro nel campionato del mondo su pista di Atene 1992, specialità velocità juniores.

Quaranta è stato un velocista puro, professionista dal 1996 al 2008, e nel suo palmarès vanta ben 39 vittorie su strada. Oggi sta mettendo a frutto la sua esperienza come tecnico azzurro, chiamato da Marco Villa, Commissario Tecnico della nazionale italiana di ciclismo su pista, a rivitalizzare un settore attualmente in forte crescita nel panorama internazionale.

Info: tel. 0143 772230 – 0143 772266 – [email protected]www.museodeicampionissimi.it