In Val Curone non si vede la Rai

Il problema si trascina da un anno e non è ancora stato risolto

0
988

Da sabato è di nuovo sparito il segnale Rai in Val Curone e la gente è furibonda. Il sindaco di Brignano Frascata, Roberto Mandirola, ha scritto alla Rai chiedendo un intervento urgente. «Credo sia una situazione a dir poco scandalosa! Nessuno da ormai un anno si è degnato di dare un riscontro alle mie mail o una comunicazione ai cittadini che pagano il canone, ma non vedono i canali di servizio pubblico – dice -. Non ha senso pagare il canone, che per di più è stato inserito in bolletta per avere garanzie di riscossione, senza dare però garanzie del servizio. A questo punto sarebbe un bel gesto da parte della Rai fornire gratuitamente il decoder satellitare a tutti i residenti della zona». Il problema si trascina dal 2016 ed è l’ennesima volta che il sindaco Mandirola scrive alla Rai. Il segnale va a singhiozzo, scompare all’improvviso e allo stesso modo riappare. L’ultima volta era sparito a dicembre per oltre una settimana. E nessuno ha mai dato risposta alle segnalazioni per questo disservizio. Il canone viene pagato regolarmente dai cittadini, ma nella zona di Brignano Frascata, San Sebastiano Curone e Momperone dallo scorso anno l’unico modo per continuare a vedere i canali Rai è con la parabola. «Chiediamo almeno di essere informati sui problemi e le soluzioni adottate – aggiunge il sindaco -, sarebbe corretto anche se fosse solo per un utente!».