Insulta un vigile che gli aveva preso il pallone: giovane novese denunciato.

Insieme ad altri ragazzi stava giocando a calcio in piazza Indipendenza, dove è vietato: ha prima ingiuriato l'agente, salvo poi tentare di scappare

0
1514

Un ragazzo denunciato dai vigili di Novi Ligure per aver insultato un agente a causa di un pallone. È successo l’altro giorno, verso le 18 in Piazza Indipendenza, lungo viale Saffi, dove un gruppo di giovani oltre a schiamazzare e disturbare i passanti, stava giocando a pallone, attività vietata dai regolamenti comunali. Uno degli agenti interveniva raccogliendo la sfera ma, secondo la polizia municipale, a questo punto, il ragazzo che lo aveva calciato si avvicinava con toni arroganti e prepotenti chiedendone la restituzione.

Al giovane, L.B. italiano di 18 anni, di Novi Ligure, il vigile chiedeva i documenti ma, una volta consegnati all’agente, lo stesso tentata di riprenderseli. Nel farlo non esitava a insultare il vigile, dopodiché tentava di allontanarsi, venendo però fermato dagli altri vigili. Il giovane novese veniva quindi portato in caserma per essere identificato e quindi denunciato.