La guida del Fai di Tortona a Giovanni Ferrari Cuniolo

Dopo 14 anni il capo delegazione Marica Zanotti passa il testimone al figlio

0
353

La delegazione di Tortona del Fai, il Fondo ambiente italiano, si rinnova nel segno della continuità.

Il capo delegazione Marica Zanotti Ferrari Cuniolo, dopo 14 anni passa il testimone. E’ stata proprio lei nel 2003 a fondare questa realtà, oggi arrivata a circa 800 iscritti.

Le nuove linee guida del Fai nazionale prevedono un ricambio periodico delle cariche, per cui da quest’anno non potrà più essere lei il capo delegazione, anche se resterà al suo interno come delegata alla raccolta fondi.

Il successore sarà suo figlio, Giovanni Ferrari Cuniolo, pronipote del campione tortonese di ciclismo.

Il passaggio verrà ufficializzato sabato 27 gennaio, alle 16,30, nella Pinacoteca “il Divisionismo” e per l’occasione sarà organizzata una visita guidata per ammirare i nuovi dipinti acquisiti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, come Il ponte del Pellizza e altri.

Giovanni Ferrari CunioloIl fiore all’occhiello del Fai tortonese sono state le Giornate di Primavera, con l’apertura di autentici gioielli solitamente chiusi al pubblico come i magazzini del sale, casa Sarina, le carceri napoleoniche, l’episcopio e il museo diocesano, la casa madre di San Luigi Orione, fino ad arrivare all’apertura dell’ex cotonificio Dellepiane l’anno scorso.

E ancora, le Giornate Fai d’Autunno, in cui sono stati aperti altri prestigiosi luoghi nel territorio come l’Abbazia di Rivalta Scrivia, Palazzo Centurione a Castelnuovo Scrivia, sede del municipio, e il Castello di Pozzolo Formigaro.

Il successo di queste iniziative è dovuto non solo alla partecipazione degli iscritti, ma anche al gruppo di apprendisti ciceroni delle scuole e dei volontari che si sono avvicinati in questi anni.

Altro aspetto importante è stata la conoscenza di alcuni dei luoghi più belli del patrimonio italiano attraverso i viaggi culturali nei beni Fai: edifici e luoghi naturali donati, ristrutturati e ora valorizzati dal Fondo Ambiente Italiano, tra cui il Castello di Masino, Villa del Balbianello, Villa Fogazzaro Roi, Villa Necchi Campiglio, Villa Panza, Villa dei Vescovi, Bosco di San Francesco ad Assisi e non ultimo la casa della Presidente Onoraria del Fai Giulia Maria Mozzoni Crespi.

Oltre al capo delegazione, Giovanni Ferrari Cuniolo, i nuovi membri della delegazione sono: Piero Massiglia (vice capo delegazione e segretario), Tino Migliora, Pier Fausto Galli, Giovanna Bianchi, Cristina Porro, Marica Zanotti, Daniela Gatti, Giulia Terragno, Niccolò Galli, Giuseppe Decarlini, Armando Bergaglio, Dante Davio, Vincenzo Esposito, Paolo Lesino.