La lunga estate di Voltaggio

Tanti appuntamenti dal 16 al 28 agosto.

0
196

Prosegue l’estate a Voltaggio, tra libri, musica, mercatini, teatro e arte pittorica. Tanti eventi di qualità in uno dei borghi più belli dell’Appennino ligure-piemontese.

Il primo appuntamento è in calendario per domani, martedì 16 agosto alle 21.  In Biblioteca a Voltaggio, Sergio Emilio Gaetti presenta il suo libro, “L’ultimo sogno sull’Isola del Re”. L’Isola del Re, è un’elegante nave da crociera. E’ l’ultima notte che Gino trascorrerà sulla nave. Da domani sarà in pensione dopo 38 anni di servizio. Quell’ultima notte nella sua cabina Gino ricorda l’infanzia a Bosio, il fascismo e poi la guerra, ma soprattutto Giacomo. Un amico, un fratello con cui ha condiviso la vita e che non abbraccia da troppo tempo. Ma lo andrà a trovare, promette Gino, non appena scenderà a terra. Letture a cura di Franco Testa.

Acqueforti in Pinacoteca

Dal 18 agosto al 18 settembre, nella Pinacoteca dei Frati Cappuccini sarà allestita una mostra di acqueforti  di Giuseppe Grassis e Eugenia Rossi Grassis. Le opere, provenienti dalla collezione privata della famiglia Tramezzani, sono state rese disponibili dalla famiglia in memoria di Carlo Tramezzani, nipote degli artisti. I proventi derivanti dalla mostra, il cui accesso è a offerta minima, saranno destinati per il mantenimento delle opere e degli ambienti del Convento dei frati Cappuccini di Voltaggio.  La mostra è visibile la domenica e nei giorni festivi.

La Notte Bianca

Per la Notte Bianca che si svolgerà tra giovedì 18 e venerdì 19 agosto, il Comune di Voltaggio ha organizzato tanti momenti di svago con musica in piazza, spettacoli di strada, bancarelle e Street food con un percorso gastronomico dislocato nelle vie del centro storico.

Notte di…Note

Sempre la sera di giovedì 18 agosto, per regalarsi puro piacere per l’udito, si può scegliere di lasciare per un qualche attimo la festa in paese e recarsi alle 21 nella chiesa dei Cappuccini. Qui, il celebre flautista Giorgio Ratto Montella, eseguirà il concerto per flauto “Notte di… note”. Giorgio Ratto ha suonato per l’orchestra sinfonica dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, per l’Accademia della Grand Opera di Parigi e l’Accademia di Danza Classica del “Bolshoi” di Mosca, portando il suo talento in tournée per il mondo. Ricordiamo inoltre, alle 18.30 la visita curata dalla professoressa Elisabetta Ghezzi: “L’iconografia di San Francesco d’Assisi nei dipinti della Pinacoteca dei Cappuccini a Voltaggio”.

Musica e letteratura in Biblioteca

Sabato 20 agosto alle 21 nel giardino della Biblioteca sarà presentato il libro di Davide Guerra: “Paolo e Francesca, quelli io me li ricordo bene”. Echi danteschi nella canzone italiana. Dialogherà con l’autore, il professor Francesco De Nicola, presidente della Società Dante Alighieri di Genova, artefice delle attività del 700° anniversario dantesco del 2021, nel quale aveva coinvolto anche – unico comune non ligure – il Comune di Voltaggio. Nel libro, il giovane scrittore analizza la presenza di Dante all’interno della canzone popolare italiana, di quella di autore, passando per il rap.

Il mercatino di San Bernardo

Domenica 21 agosto si svolgerà la Festa di San Bernardo.  Presso Oratorio Sant’Antonio sarà allestito il  “Piccolo mercatino contadino della nostra terra”. Sui banchetti frutta e verdura a km 0, ma anche, vini, miele e oggetti di artigianato.

Teatro in piazza.

Venerdì 26 agosto alle 21 sul sagrato della chiesa, spettacolo teatrale “Sulle orme dell’uomo che piantava alberi”, una rilettura dell’opera di Jean Giono alla luce della memoria della nostra montagna. Lo spettacolo é di  Gianni Repetto, interpretato dallo stesso Repetto con Silvana Vigevani e Roberto Pochettini. La colonna sonora è affidata alla chitarra di Paolo Murchio, al clarinetto di Giuseppe Repetto e alla fisarmonica di Nicolò Tambussa.

La musica genovese

Sabato 27 agosto alle 21, sul sagrato della chiesa  arriverà, con le sue strofe piene di travolgente magia, il cantautore genovese Marco Cambri.  Ogni canzone è una storia presentata in un’architettura musicale di qualità su cui s’appoggia una lingua dialettale reale e non ricostruita, definita dalla critica “poetica e distintiva”. Non occorre conoscere il dialetto per essere coinvolti dalle emozioni suscitate dalle poesie in musica di Cambri, che sa incarnare uno spirito ligure dove, guardando il mare, si respira la terra odorosa di erba selvatica.

Pittura in plein air

Nel centro storico, domenica 28 agosto, 18° edizione dell’ estemporanea di pittura, “Memorial Pier Luigi Gualco”. Il tema dell’esposizione è: “Voltaggio. Angoli caratteristici del centro storico e dintorni”. I lavori dei vari artisti che partecipano al Concorso saranno valutati da una giuria e premiati alle 18,30 nella stessa giornata, in Piazza Garibaldi.