La questura fa chiudere il Circolo Ricreativo Ovadese

Troppi pregiudicati tra i clienti secondo le forze dell'ordine: serrande abbassate per 15 giorni

0
321

Troppi pregiudicati fra i clienti, per questo la Questura di Alessandria ha disposto la chiusura per quindici giorni del Circolo ricreativo Ovadese di Ovada, in Corso Martiri della Libertà 14. Stamattina gli agenti, insieme ai carabinieri di Acqui Terme, hanno notificato al titolare il decreto del questore. “Tale provvedimento – spiega la Questura – è stato adottato a seguito di numerosi interventi effettuati dalle forze di polizia in cui è stata accertata la costante presenza di numerosi pregiudicati per diverse tipologie di reati sia contro la persona e il patrimonio, sia inerenti alla normativa sugli stupefacenti.

Pertanto si ritiene che lo stesso, costituendo un luogo di abituale ritrovo ed un punto di riferimento per soggetti pluripregiudicati la cui aggregazione rappresenta fonte di allarme sociale, determini uno stato di profondo disagio per i residenti della zona”. Un provvedimento dettato quindi anche dalla necessità di tutelare gli abitanti, allarmati, secondo le forze dell’ordine, dalla presenza dei pregiudicati.