La storia delle Confraternite di Gavi raccontata nel convento di Valle

Il professor Luigi Pagliantini sabato spiegherà l’origine e l’attività dei Bianchi, dei Rossi e dei Turchini.

0
364
La confraternita del Rossi a Villaromagnano (foto da Facebook)

La storia delle Confraternite di Gavi raccontata nel Convento di Valle da Luigi Pagliantini. Sabato 14 settembre, alle 16,30 è in programma l’esposizione, frutto di ricerca e documentazione, ricca di immagini storiche e recenti degli Oratori e delle processioni. Non tanto una narrazione di storia, ma la rappresentazione viva dell’importanza nel corso dei secoli delle Confraternite gaviesi per far fronte ai numerosi problemi quotidiani specie della parte meno fortunata della gente di Gavi e dintorni. Le confraternite dei Bianchi, dei Rossi e dei Turchini, ancora oggi attive, saranno raccontate nel salone del refettorio del Convento, che anch’esso nel corso dei secoli ha aperto più volte le porte come rifugio e salvezza durante pericolosi eventi che hanno interessato il nostro territorio.

Voluta dalle suore dell’Agnus Dei di Bagnoregio che attualmente gestiscono e rendono vivo il Convento, fondato nel 1600 dai Francescani, la conferenza del professor Luigi Pagliantini mostra ancora una volta l’interesse a delle suore a non gestire il convento come un luogo chiuso in se stesso, ma aperto come merita alle iniziative e alla cultura religiosa e storica del territorio.