TORTONA

  • Al Circolo del Cinema, dal 23 al 29 marzo, «Non è un paese per giovani» regia di Giovanni Veronesi, con Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco, Sergio Rubini, Nino Frassica, le musiche dei Negramaro e il vino Timorasso co-protagonista, e, per il ciclo TortonaCinema Horror, «La cura del benessere» di Gore Verbinski. I film verranno proiettati al Megaplex Stardust. Per gli iscritti al Circolo del Cinema il biglietto costa 3,50 euro (5 euro proiezioni di 3D), normale per gli altri spettatori.
  • Nel ridotto del Teatro Civico si può visitare la mostra dedicata ai ritratti femminili e alle storie di alcune donne che hanno lasciato il segno nella storia tortonese, inaugurata lo scorso 8 marzo. La mostra, allestita in collaborazione con il pittore Angelo Monachello, che presenta anche una serie di suoi ritratti femminili, è visitabile dal giovedì al sabato, dalle 16 alle 19, fino al 25 marzo.
  • Venerdì 24 marzo, alle 21, per la stagione teatrale del Civico, doppio appuntamento con la danza di due grandi opere: CARMEN, coreografia di Emanuele Soavi, musica di Georges Bizet, Los Panchos con i danzatori della Compagnia MM Contemporary Dance Company; e BOLERO, coreografia di Michele Merola, musica di Maurice Ravel, Stefano Corrias con Paolo Lauri, Fabiana Lonardo, Enrico Morelli, Giovanni Napoli, Nicola Stasi, Gloria Tombini, Lorenza Vicidomini della MM Contemporary Dance Company.
  • Le conferenze Unitrè nella sala convegni della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona proseguono venerdì 24 marzo, alle 15,15, con “Shetland expedition, verso l’estremo Nord scozzese“, relatore Gianpaolo Bertolazzo: un viaggio nell’area che dà il nome a una preziosa lana della Scozia, un Paese diventato strategico nei rapporti con l’Unione Europea. Lunedì 27 marzo, stessa ora, l’argomento sarà “Dalle valli del Karokorum alle dune del Gobi“, relatore Marco Di Marco: dai monti a nordovest dell’Himalaya alle dune della Mongolia, che registrano escursioni termiche tra estate ed inverno di più di 100 gradi.
  • Nella galleria del centro commerciale Oasi di Tortona è in programma un fine settimana dedicato all’artigianato: sabato 25 e domenica 26 marzo si terrà la terza fiera dell’artigianato artistico, che ha lo scopo di valorizzare la lavorazione artistica della materia, la magia della trasformazione del manufatto grazie all’abilità dell’artigiano. Stand all’interno della galleria accoglieranno gli artigiani del Tortonese e della provincia con le loro elaborazioni artistiche: l’esperto della lavorazione del ferro, uno stand con la creazione di pavimenti decorati in legno, uno spazio con le vetrate artistiche, un laboratorio di tappezzeria molto originale e uno dedicato alla pittura decorativa delle pareti di casa; pittrici specializzate in tromp l’oeil ed esperte di porcellane decorate; infine un artigiano che a breve in provincia aprirà il primo negozio tutto dedicato al riciclo.
  • Per le Giornate FAI di Primavera, a Tortona si visita l’ex cotonificio Dellepiane, una delle fabbriche più grandi costruite sul territorio del Comune di Tortona, riconosciuto come esempio di archeologia industriale della città. Risale al 1907 e il progetto riprende modelli di cotonifici inglesi e tedeschi. L’edificio principale occupava una superficie coperta di 23 mila metri quadrati e arrivò ad avere fino ad un massimo di mille operai, quasi tutte donne. La tipologia prevalente ad un unico livello era conseguenza dell’organizzazione del processo di lavorazione a successione orizzontale. Una parte della fabbrica nel 2003 è diventata teatro: una struttura di 610 posti a sedere, costata più di 5 milioni di euro e da sempre inutilizzata, finita anche su “Striscia la notizia”, della quale si deve ancora decidere la destinazione. Ad accompagnare i visitatori saranno gli apprendisti ciceroni del liceo Peano e dell’istituto Marconi, sede Carbone di Tortona. Orari: dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.
  • S’inaugura sabato 25 marzo e resterà aperta fino al 4 giugno, a palazzo Guidobono, la mostra documentale “Una città in guerra. 1940 – 1945: la caduta e la rinascita dei tortonesi” sull’esperienza della città di Tortona nella seconda guerra. Con questa mostra si chiude una trilogia di mostre documentali. Le prime due furono “I tortonesi e la grande guerra” dal 21 febbraio al 19 aprile – 2015 e “Cartoline dal ventennio” dal 19 marzo al 29 maggio 2016. Saranno esposti importanti cimeli e si potrà acquistare il catalogo che rappresenta il quinto volume della serie “Documenti di Storia Tortonese”, la collana con la quale la comunità tortonese prova a ripercorrere la propria storia millenaria. La mostra è nata dalla preziosa “rete” fra istituzioni (Comune, Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, Società Storica Pro Iulia Dertona, Isral) ed il volontariato culturale locale (Circolo del Cinema, Assoarma, collezionisti privati).
  • Domenica 26 marzo, alle 11, Veronica Pivetti sarà ospite della libreria Namastè di via Sarina 31, a Tortona, per parlare del libro appena uscito “Mai all’altezza. Come sentirsi sempre inadeguata e vivere felici”, edito da Mondadori. La libreria sarà aperta a partire dalle 9,30.

CASASCO

  • Sabato 25 marzo, alle 21, all’osservatorio astronomico di Casasco, “Il cielo del mese di aprile” illustrato da Walter Borghini. Al termine della conferenza, osservazione guidata del cielo. In caso di maltempo, le osservazioni saranno sostituite dalla proiezioni di immagini astronomiche riprese dall’osservatorio. Ingresso gratuito per i soci (tessera annuale 10 euro). Info: www.astroambiente.org, 3381219198 – 3470587914.

PONTECURONE

  • Venerdì 24 marzo, alle 21, alla Soams di Pontecurone, in via Roma 77, la Compagnia “il Contafòre” presenta «”Preferisco l’inferno!”. Gli ultimi istanti di vita di Fidel Castro», atto unico di Gianni Repetto, con Silvana Vigevani, Roberto Pochettini e Gianni Repetto; a cura del Circolo “Lucio Libertini di Pontecurone.
  • Sabato 25 marzo, alle 21, all’Oratorio San Francesco, per il ciclo di eventi “Luci da Ponte” organizzati dalla biblioteca comunale Sandro Castelli, presentazione del libro “Sinfonie Mediterranee” di Roberto Soldatini, direttore d’orchestra, compositore e violoncellista, che eseguirà alcuni brani con il suo violoncello Stradivari del ‘700. Introduzione di Vincenzo Di Nubila, legge Gino Bartalena.

SPINETO SCRIVIA

  • Domenica 26 marzo, dalle 14,30, nella piazza del paese, la pro loco organizza frittelle e pentolaccia.

CASALNOCETO

  • Domenica 26 marzo, nel centro storico del paese, Antica fiera dei “Pôm a möj” (mele a bagno), con stand enogastronomici, musicali e culturali.

COSTA VESCOVATO

  • Sabato 25 marzo, escursione guidata ai Calanchi di Sant’Alosio. Il ritrovo è alle 14,30 alla Cooperativa Valli Unite. Attraverso campi, boschi e vigne si giungerà alla piccola frazione di Sant’Alosio. Info e prenotazioni (obbligatorie): tel. 3405527715 – email: [email protected]